Connect with us

Attualità

JESI / PRESENTATA LA STAGIONE DI PROSA DEL TEATRO “SPONTINI” DI MAIOLATI

Cinque appuntamenti, debutto l’11 gennaio e ultimo spettacolo il 29 marzo

JESI, 7 novembre 2018 – Con largo anticipo rispetto alla data d’avvio della manifestazione, è stato presentato questa mattina il cartellone della 15ma Stagione di Prosa del Teatro Spontini” di Maiolati. Cinque gli appuntamenti in programma nel corso del periodo invernale: partiranno l’11 gennaio 2019 per concludersi il 29 marzo.
L’annuncio è stato dato questa mattina nella Sala Spontini del Teatro Pergolesi di Jesi, presenti il sindaco di Maiolati Spontini, Umberto Domizioli e l’assessore alla cultura, Sandro Grizi, l’ad della Fondazione Pergolesi Spontini, Lucia Chiatti e, per l’Amat, Raimondo Arcolai e Matteo Osimani.
Dopo la breve proiezioni di un video che proponeva spezzoni degli spettacoli compresi nel cartellone, Lucia Chiatti ha espresso la sua felicità per la presentazione della stagione di Maiolati, sottolineando nel contempo il crescente interesse del pubblico per le opere già programmate a Jesi.
«Quest’anno gli abbonamenti alla stagione di prosa del Pergolesi – ha detto la Chiatti – sono 379, lo scorso anno furono 295», una crescita che sicuramente si verificherà anche a Maiolati, Comune col quale è stato stretto un ottimo rapporto di collaborazione.

Soddisfazione è stata espressa anche dal primo cittadino di Maiolati Spontini, Domizioli, per essere riusciti ad offrire anche quest’anno una stagione che rappresenta il fiore all’occhiello dello stesso Comune. E questo grazie all’assessore alla cultura, Grizi, alla Fondazione e ai tanti soggetti privati che stanno sostenendo il teatro. In particolare Domizioli ha tenuto a ringraziare la Banca Generali, la So.Ge.Nu.S, i titolari della “Casa del commiato” e C.P.M.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«La stagione teatrale che presentiamo – ha detto Grizi – quest’anno sarà ancora più interessante, sicuramente gradita al pubblico». L’assessore ha poi fatto riferimento alle crescenti difficoltà a reperire i fondi necessari per proporre un cartellone invitante e, così come fatto dal Sindaco, ha ringraziato i sostenitori privati «che credono in noi».
Arcolai ha sottolineato come questo territorio sia vocato alla cultura, la conferma sta nel numero di teatri operanti nell’area della Vallesina e ha definito “eccellenti” le proposte culturali di Maiolati e Jesi pur in presenza di difficoltà economiche. E ha concluso il suo intervento augurando una caloroso “in bocca al lupo” alla stagione di prosa 2019.
Lo spazio di presentazione più lungo se l’è preso Matteo Osimani al quale è toccato il compito di illustrare, seppur brevemente, gli spettacoli che si succederanno al Teatro Spontini,  rappresentazioni del genere classico e moderno.
L’apertura della 15/ma stagione di prosa inizierà, dunque, l’11 gennaio prossimo con “Serendipity”, memorie di una donna difettosa con la grande Serena Dandini che ne è anche l’autrice. Si tratta di “un’opera buffa che mischia il reading alla musica e agli interventi comici di Germana Pasquero”. Opera buffa, dicevamo, ma anche occasione per riflettere più o meno seriamente “sul destino del genere femminile nel nostro Paese”.
Il 3 febbraio salirà sul palco Vittorio Sgarbi che, nel quinto secolo dalla morte, ricorderà Leonardo (1452/1519). “Sgarbi – leggiamo in una nota – tenterà di svelare un enigma su cui l’umanità si è sempre interrogata”.
Arriviamo al 19 febbraio e troviamo Ale e FranzNel nostro piccolo; un viaggio alla ricerca del nostro punto di partenza, quello che ha mosso la nostra voglia e ricerca di comicità”. Uno spettacolo che riproporrà alla gente le sonorità delle musiche di Giorgio Gaber e di Enzo Jannacci, due cantautori che nello scorso secolo hanno mietuto successi.
Il penultimo appuntamento è fissato per il 6 marzo con “Sei personaggi in cerca d’autore”, di Luigi Pirandello per l’allestimento di VicoQuartoMazzini con Atgtp (Associazione teatro giovani teatro Pirata) con la regia di Gabriele Paolocà.
Questa recita vuole rendere omaggio all’opera pirandelliana attraverso una chiave interpretativa che possa portare lo spettatore a riflettere su temi quali “il teatro nel teatro, la crisi dell’io, il contrasto tra vita e forma”.
In chiusura di stagione, venerdì 29 marzo, il teatro di Maiolati Spontini proporrà “Il pomo della discordia”, una commedia frizzante di Carlo Buccirosso, che vede come protagonisti lo stesso Buccirosso e Marian Nazionale. Cinque spettacoli da non perdere, cinque occasione per ridere, sorridere e, soprattutto, riflettere.
​Chiudiamo con alcune informazioni utili a quanti vorranno assistere alle rappresentazioni: dal 14 al 30 novembre biglietteria (quella del Teatro Pergolesi) aperta per il rinnovo dell’abbonamento; dal 1 dicembre si accetteranno nuovi abbonati. I biglietti per i singoli spettacoli saranno disponibili a partire da 15 dicembre.
(s.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023