Connect with us

Attualità

JESI / “Radioteatro”, l’invenzione di Luca Violini

Ieri alla Pasticceria Bardi “Fa lento”, la storia di Giacomo Puccini con Rosa Sorice e Davide Caprari

JESI, 15 gennaio 2020 – Qualche anno fa, a Luca Violini, attore, doppiatore, insegnante di teatro (dalla recitazione, alla dizione, alla postura e tutte le sfaccettature sceniche) venne in mente che quel “mobile” che una volta arricchiva le case degli italiani, poggiato su di un altro mobile preferibilmente in “tinello” (che oggi non saprei come si chiama), attorno al quale si sedevano le famiglie ad ascoltar notizie, canzoni, Festival di Sanremo, Rosso e Nero (scusate, sono andato troppo indietro), sarebbe stato il suo pallino fisso.

Si chiamava radio. Oggi le dimensioni sono ridotte, ne trovi una in ogni stanza ma, quel che più conta, spenta la tv, genera sensazioni.

Allora Violini pensa che quello sarà uno dei suoi modi di esprimersi. Si inventa il “Radioteatro”. Un attore, un leggio, una pedana oppure anche no, la voce che diventa strumento di comunicazione col pubblico a due metri, riceve le emozioni che l’attore gli dà, le vive come se “vedesse” uno spettacolo radiofonico.

Luce, buio, musica, voce, con un ritmo serrato, che dia valore all’evento raccontato, musicato, cantato. Questo ha fatto Luca Violini ieri sera a Jesi, presso la Pasticceria Bardi in Corso Matteotti, un teatro naturale con tanta gente che a due metri quasi toccava Luca e i suoi compagni di viaggio, partecipando alla vicenda umana raccontata in un silenzio religioso.

Si intitola “Fa lento – Giacomo Puccini, il destino di un genio con pianoforte e soprano” questo ultimo lavoro che tutti abbiamo condiviso, un viaggio attraverso la vita di Giacomo Puccini, così soprannominato dallo zio perché il nipote, secondo lui, era senza talento.

3 (10) 6 (5) 7 (5) 2 (11) 1 (13) 5 (7) 4 (9) 1 a
<
>

E “falento” sta per “fannullone senza talento”. Invece il nostro Puccini ne aveva. Anche se non avrebbe mai voluto fare musica, nel solco di una tradizione familiare, la musica fu la prima “donna” a sedurlo.

Poi, raccontata da Violini, dal soprano Rosa Sorice e dal pianista Davide Caprari, l’irresistibile ascesa di Giacomo prende forma.

Da “gatto” diventa, nel tempo tigre. Azzanna le sue prede, preferibilmente cantanti, le lascia e ne ha, fuori, una fila ad aspettarlo, come un divo del rock. La sua carriera mette i paletti alla storia della lirica, i suoi personaggi più grandi sono, in realtà, quasi tutti riflessi nello specchio della sua mente e poi sul pentagramma, di alcune donne della sua esistenza.

Donne, macchine, in un secolo che cominciava, anche col futurismo, a correre e tagliare traguardi ma lui, quando si fermava, si faceva la sua cacciata con gli amici fedeli a Torre del Lago, qualche bicchiere di vino e partite a carte, qualche donnina in adorazione, e a casa sua moglie Elvira, donna distaccata, tagliente, una copia voluta di Turandot, che non lo considerò mai né, forse intenzionalmente, ne comprese il talento.

Poi Mimì, Butterfly, Tosca, Liù, personaggi in cui il testo, che ha la consulenza letteraria di Paolo Logli, ha cercato di identificare il vero amore della sua vita. Questi profili vengono ricordati nelle arie delle sue opere più importanti da una straordinaria Rosa Sorice, ottimamente accompagnata dal pianista Davide Caprari.

Non abbiamo assistito solo ad un dramma né ad un radiodramma, ma allo svolgimento operistico, dal piano al fortissimo, di una partitura. Il “palcoscenico” diventava, volta a volta, musica che attraversava, come una lama, il racconto, a volte lento e ironico, altre volte urlato come se si aspettasse, da un momento all’altro, la fine di una terribile tragedia.

Il lavoro ha funzionato alla perfezione, un’ora e mezza di coinvolgente teatro in cui tutti i pezzi si sono allineati al loro posto, accolto da un pubblico straripante che ha trovato, come ha detto Luca Violini più volte, in questo Bar Bardi, la dimensione ideale per recitar teatro e vita.

Poi Violini mi dice: «Il 14 gennaio del 1900 debuttò Tosca a Roma, il 14 gennaio 2020 noi abbiamo recitato Puccini a Jesi: una coincidenza???».

Giovanni Filosa

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca41 minuti fa

Jesi / Amazon: variante approvata, via libera al cantiere – VIDEO

Il sindaco Fiordelmondo: «Da oggi esiste la possibilità concreta per questo territorio di diventare un attore importante nel panorama economico...

Attualità2 ore fa

Cupramontana / Conto alla rovescia, poche ore alla Sagra dell’Uva 2022

L’augurio del presidente della Fondazione e sindaco, Enrico Giampieri a tutti i cuprensi: «Ce lo meritiamo, se lo meritano i...

Cronaca2 ore fa

Jesi / Il consigliere Giancarlo Catani propone nuova adesione al Premio Vallesina

Interpellanza nel Consiglio comunale di domani, il Comune di Jesi ne era uscito 16 anni fa «ma ora sarebbe opportuno...

Marche news3 ore fa

Covid-19 / Anche oggi nuovi casi positivi sopra quota 1.000

L’ incidenza regionale cresce per il decimo giorno consecutivo e passa da 323,67 a 361,10 di Redazione Ancona, 28 settembre...

Alta Vallesina3 ore fa

Fabriano / Whirlpool, la multinazionale non si presenta al tavolo del Mise

Dura la presa di posizione di Fiom e Cgil: «Governo utilizzi poteri speciali per fermare spregiudicatezza multinazionale» di Redazione Fabriano,...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Mre: una targa per ricordare il Mutuo Soccorso

L’edificio di via Garibaldi abbattuto nel 2017, al suo posto un parcheggio, la sollecitazione di Katia Mammoli: «E’ stato una...

Attualità4 ore fa

Cingoli / Il sogno rap di Matteo e Ovidiu

Per poter realizzare il videoclip musical con Martyna Smith, icona top del mondo dello spettacolo, hanno lanciato una raccolta fondi...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Elica, approvata distribuzione di un dividendo ordinario

Francesco Casoli, Presidente di Elica: «Dopo anni di grande impegno e di duro lavoro Elica torna a remunerare» di Redazione...

Eventi & Cultura6 ore fa

Jesi / Il Sindaco riceve l’ambasciatrice di Cuba

La diplomatica in città per l’inaugurazione a Palazzo Bisaccioni della mostra dell’artista cubano Luis Alberto Saavedra Jesi, 28 settembre 2022...

Sofia raffaeli Sofia raffaeli
Attualità7 ore fa

Chiaravalle / Sofia Raffaeli al voto, l’emozione della prima volta

La campionessa del mondo di ginnastica ritmica è già rivolta ai prossimi impegni che la vedranno prima a Berlino per...

Meteo Marche