Connect with us

Attualità

JESI / SFILATA IN PIAZZA, QUANDO ARTE ORAFA E ALTA MODA SI INCONTRANO

 “Alla Corte di Federico” abbinata al quarto concorso nazionale ed europeo “Arte orafa e formazione”

JESI, 4 settembre 2019 –  Domani e venerdì, 5 e 6 settembre sfileranno per l’evento Alla Corte di Federico le creazioni delle scuole sulla traccia del tema “Violetta, Margherita e le Camelie” basato sulla Traviata verdiana e la Signora delle Camelie, romanzo di Alexandre Dumas figlio che l’ha ispirata. Venerdì 6, invece, tocca alla premiazione e all’alta moda di stampo locale e non solo.

Le collezioni saranno rivolte a una donna contemporanea, protagonista del proprio tempo, indossate da modelle professioniste e valutate da una giuria di esperti: Giovanna Granarelli, Giorgio Aguzzi, Stefano Basili, Gianluca Romanu, Simona Cardinali e il professore Massimo Campaioli.
Un premio speciale sarà consegnato a quest’ultimo per la preziosa collaborazione al concorso Arte orafa e formazione“, abbinato all’evento, di cui ha studiato i temi di tutte le edizioni e per la grande donazione di tutte le attrezzature della scuola d’Arte orafa Perseo di Firenze, fondatore e direttore, al Liceo “Mannucci di Jesi.

20190903_124619 20190903_124518 20190903_124540 20190903_124642 20190903_124846 IMG_20190903_130758 IMG_20190903_130824
<
>

La sfilata sarà presieduta da Anton Giulio Grande, che stabilirà i vincitori di questa quarta edizione che si aggiudicheranno i tre premi in denaro offerti dagli artigiani orafi jesini.

Presentazione al museo archeologico, dove sono state allestite le teche con i gioielli frutto del lavoro delle scuole, e l’assessore Luca Butini ha sottolineato come «il tessuto orafo jesino è vivace e c’è un desiderio di percepirsi come un polo con un’identità artigianale precisa. La giuria è prestigiosa e anche il livello qualitativo dei lavori dei ragazzi è in costante aumento».

Sandro Fiorentini, organizzatore e responsabile dell’evento con l’agenzia Art&Work: «Jesi viene conosciuta in tutta Italia grazie a questo concorso. A disposizione ci saranno ben 950 posti a sedere, e le sfilate vedranno anche la partecipazione di due botteghe orafe jesine. La novità dell’anno è la presentazione da parte della boutique NoiDue di Corso Matteotti della nuova collezione. Alla manifestazione manca soltanto una ditta-sponsor del settore gioielleria».

Massimo Ippoliti, docente al “Mannucci“, a nome dei colleghi  ha spiegato che «il nuovo laboratorio dalla Perseo sorge sul vecchio laboratorio di tiratura e forgiatura di metalli.  Vorremmo farlo diventare un punto di riferimento nel settore: in effetti il liceo artistico di Jesi nasce esattamente 30 anni fa come sede distaccata da Ancona per continuare la tradizione orafa della città. Gorgio Polidori, orafo di Fano, è stato chiamato nel nostro liceo che è forte di questo nuovo laboratorio».

Elisa Ortolani

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.