Connect with us

Attualità

JESI / “STUPOR MUNDI”, IL CONSIGLIO APPROVA IL PASSAGGIO AL COMUNE

consiglio museo

Con 13 voti favorevoli. La maggioranza: «Museo ricchezzza per la città», l’opposizione: «Un impiccio»

 

JESI, 13 settembre 2019Discussione lunga e animata quella sul Museo Stupor Mundi. Il Consiglio comunale di ieri si è confrontato sull’atto di indirizzo con il quale è stata approvata la donazione a partire da ottobre prossimo.

consiglio museo Luca Butini

L’assessore alla cultura Luca Butini durante il suo intervento in aula

La votazione è avvenuta con 13 voti favorevoli della maggioranza, 4 contrari (Jesi in Comune e Movimento 5 Stelle), l’astensione del Partito Democratico. L’assessore alla cultura, Luca Butini, ha spiegato: «Si tratta di una gestione temporanea sino alla fine di quest’anno, completa dal 2020».

«C’erano tutte le garanzie perché la gestione durasse circa 9 anni – ha detto il Sindaco Massimo Bacci -. Per motivi suoi Gennaro Pieralisici ha detto che non poteva mantenere quell’impegno: ci siamo trovati a gestire un’emergenzama sono sicuro chetroveremo una soluzione». Anche perché i bilanci sono in rosso.

consiglio museo Lindita Elezi e Giancarlo catani

Lindita Elezi e Giancarlo Catani di Patto per Jesi

Posizioni favorevoli alla cessione dai banchi della maggioranza: «Questo museo è una ricchezza, una sfida per la città e un’opportunità il ruolo attivo del Comune di Jesi – ha detto la capogruppo di Patto per Jesi, Lindita Elezi -. L’Amministrazione ha adottato misure che preparano il terreno per il “nuovo corso di vita” del Museo Federico II, basti pensare al patrocinio non oneroso concesso dal Comune di Jesi alla terza edizione del progetto formativo di Ecapital Culture Adriatic Start-Up School, per la creazione di Start-up nel settore della cultura che prevede proprio come primo passo operativo un workshop per stimolare idee di valorizzazione del museo multimediale in chiave di sviluppo territoriale legato al turismo culturale. Anche il workshop del 17 e 18 maggio scorsi, ha consentito a 34 giovani interessati alla gestione di musei di avvicinarsi a questo mondo, attraverso iniziative imprenditoriali nel settore della cultura che potrebbero portare alla costituzione di un’impresa in questo settore». Ricchezza, struttura come perno per sviluppare tutta una serie di iniziative relative anche ai percorsi federiciani lo spunto favorevole dell’altro consigliere di Patto per Jesi, Giancarlo Catani.

«Una scommessa che dobbiamo vincere per valorizzare la figura di Federico II – le parole del consigliere di Jesiamo Nicola Filonzi -. È un investimento sul gesto importante di un mecenate».

consiglio museo

I banchi di Jesi in Comune, contraria, e del Pd, astenuto

Posizioni contrarie da parte dell’opposizione. Diverse le questioni sollevate dai consiglieri del Partito Democratico: «Non è in discussione la figura di Federico II ma l’opportunità di accollarci un museo che in quanto multimediale va aggiornato spesso. Per il futuro di questa struttura non ci sono ancora idee chiare, sicuramente è stato un errore aver pensato che da solo potesse trainare il turismo».

consiglio museo Claudia Lancioni

La consigliera Claudia Lancioni, M5S

«C’è qualcosa che non va se dopo due anni va a finire così – le parole del consigliere Samuele Animali per Jesi in Comune -. Sapevamo che la proprietà voleva donarci il Museo, perché siamo arrivati disorganizzati a questo punto? Sarebbe logico capire cosa farci in futuro e poi parlare della cessione. In questa città manca una politica culturale e spesso si confondono cultura e turismo».

Claudia Lancioni del Movimento 5 Stelle: «Più che una donazione questo è un impiccio. Questa situazione andava gestita diversamente, rischiamo di accollarci un museo ma di non sapere bene cosa farci».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.