Connect with us

Cronaca

JESI / Tablet donati dalla Caritas: il dolce grazie delle mamme “straniere”

Hanno preparato e consegnato manicaretti nell’ambito di un progetto dell’Ic “Carlo Urbani” volto all’apprendimento della lingua italiana

JESI, 8 giugno 2020 – L’emergenza covid, come si sa, ha coinvolto pesantemente il mondo della scuola: porte chiuse, tutti a casa. Niente più aule piene, banchi vuoti, niente lezioni in presenza, come si dice, ma soltanto il Dad, vale a dire la didattica a distanza. Con un problema grande, all’inizio. Ci voleva il pc per collegarsi alla lezione on line e non tutti se lo  potevano permettere: se non fosse scattata la macchina della solidarietà – come sappiamo bene – sarebbero stati problemi per molte famiglie.

«Siamo qui alla Caritas spiega l’insegnante Rita Grana dell’Ic “Carlo Urbani” – a conclusione di un progetto di apprendimento della lingua italiana che ha interessato le mamme i cui figli frequentano, ora sulla carta, la primaria Martiri della Libertà di via Asiago». Edificio scolastico, come noto, chiuso per lavori – fermi – di adeguamento sismico e ristrutturazione, con le classi in diaspora da due anni fra tre plessi cittadini diversi. Periodo destinato a prolungarsi ancora visto lo stop che si potrae per i noti motivi che hanno coinvolto la ditta vincitrice dell’appalto.

Andreoli immobiliare 01-07-20
20200605_163233 20200605_165143 20200605_165722 20200605_162846 46552299-E578-4C0B-BAA0-60F0E7DAF887 9F1A33F7-7AAB-4FB0-83CF-C741B7552D6E IMG-20200605-WA0019 IMG-20200605-WA0018 BF9551DA-2DA8-46D8-BF85-2D0E577493BE 3F743209-B786-4F50-BAD9-ACE347871132 IMG-20200605-WA0016 IMG-20200605-WA0012 IMG-20200605-WA0019 IMG-20200605-WA0020 E165052A-F197-4E9C-9ADD-DEB54AE1D860
<
>
Sibilla Giaccaglia, Marco D'Aurizio, Rita Grana, una mamma, Gilberto Rossi

«Le mamme hanno portato e donato dolci fatti con le loro mani, iniziativa nata per contraccambiare la donazione da parte della Caritas di 44 tablet non solo alle famiglie di origine non italiana ma anche a quelle italiane in difficoltà. E  quelle mamme hanno espresso il desiderio di ringraziare la Caritas che si era resa disponibile nel momento di grande difficoltà. Basti pensare che alcuni mariti avevano anche perso il lavoro a causa del lockdown e l’acquisto di qualsiasi apparato non era possibile da parte loro».

«A conclusione del corso L2 per le mamme – spiega l’insegnante che ne è responsabile assieme alla collega Sibilla Giaccaglia – si richiedeva di scrivere una ricetta in lingua italiana per illustrare il dolce fatto, purtroppo la pandemia ci ha impedito un momento di festa tra di noi e l’occasione è stata proprio quella di ringraziare la Caritas nella persona del direttore Marco D’Aurizio».

All’incontro svoltosi venerdì scorso, con i dolci in bella in evidenza su una tavola – ognuno accompagnato dalla propria ricetta redatta dalle mamme – presenti anche il dirigente della scuola, Gilberto Rossi – «molto sensibile al problema – sottolinea Rita Grana – di poter mettere tutti gli alunni in condizione di seguire on line le lezioni e che è riuscito a raggiungere tutti coloro che erano in difficoltà» – e l’insegnante della scuola d’infanzia, Sibilla Giaccaglia.

In una lettera le mamme hanno, tra l’altro, ringraziato «per tutti i sacrifici che avete fatto per noi  e i nostri figli in questi giorni del coronavirus. Siete stati molto gentili a donare a noi e ai nostri figli i tablet per continuare a studiare in questo periodo. Grazie per tutti questi tablet che sicuramente ci saranno molto utili per imparare meglio l’italiano».

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.