Connect with us

Cronaca

JESI / Via delle Orfane: «Intervenire e rendere protagonisti i giovani»

Il consigliere dem Lorenzo Fiordelmondo era stato un anno fa insieme agli studenti dell’Artistico “Mannucci” a visionare il muro dove furono fucilati due partigiani

JESI, 30 marzo 2021 – «Un angolo della città che racconta una storia cruda ma importante»: il consigliere comunale del Partito democratico, Lorenzo Fiordelmondo, torna ad interessarsi di via della Orfane, dove nel 1944 furcono trucidati due partigiani, Armando Magnani e Primo Panti, come testimoniano ancora oggi la lapide e i fori dei proiettili sul muro.

«Un bene che questa storia sia stata ripresa – prosegue -.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Quando me ne ero occupato con una mozione, approvata dal Consiglio, avevo chiesto il coinvolgimento dei giovani per riqualificare quel muro. L’intento non è solo pratico: vorrei che il racconto di questa storia venisse affidato alle loro mani, non solo come tecniche artistiche, vorrei fossero loro i custodi di quanto accaduto».

Nel 2019 il consigliere aveva portato al’attenzione del Consiglio comunale una mozione nella quale si chiedeva il coinvolgimento degli studenti del Liceo Artistico Mannucci per riqualificare il muro di via delle Orfane, parete che però a distanza di tempo non versa in buone condizioni.

Il consigliere Lorenzo Fiordelmondo

«Lo scorso anno sono stati sul posto con Felix e Margherita che hanno seguito il progetto – prosegue Fiordelmondo -. Certo che ora il Comune dovrebbe creare le condizioni per dare vita a quell’idea: occorre intervenire sul muro in modo da poter far proseguire il progetto artistico.

La pandemia ha rallentato le cose ma sarebbe opportuno creare un momento per rendere protagonisti i ragazzi e parlare del loro progetto, quindi della storia della nostra città».

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche