Connect with us

Eventi

Moie / Rinascenze, quando nell’arte l’anima si libera

Andreoli immobiliare 01-07-20

Alla biblioteca La Fornace la mostra di Silvia Segnan e Laura Giustozzi, tappeto musicale a dare essenza alle parole con la pianista Marta Tacconi e il soprano Federica Livi

Moie, 7 luglio 2022 – Vero, quando c’è sostanza è più semplice, forse anche facile, che ogni messaggio passi, superi il muro dell’indifferenza, soprattutto se il messaggio non è di 140 caratteri ma è lungo come un battito di ciglia, un clic fotografico, il tocco iniziale o definitivo sulla superficie di una tela.

In un vivacissimo centro della Vallesina, a Moie di Maiolati Spontini, quattro palmi da Jesi, la Biblioteca La Fornacesforna (è il caso di farci sta battutaccia?), da anni, pomeriggi o serate da cui si esce, alla fine, con la certezza di aver acquisito qualcosa di nuovo che riempie menti, occhi, cuore. Sabato sera, per esempio, il tema dell’incontro che si è svolto di fronte a una platea attentissima, era “Rinascenze – di natura mi bagnai e fiorii”.

L’idea, nata dalle menti di Silvia Segnan e di Laura Giustozzi, era quella di mettere insieme fotografia, pittura, poesia, crearci sopra un pomeriggio, poi andare a ruota libera a chiudere le caselle che rappresentano l’arte oggi, in una nuova prospettiva.

E per arrivare all’inaugurazione di un vero e proprio percorso artistico, le nostre hanno creato un evento in cui si è recitato, si è parlato di poesia, di viaggi, di libri, insomma ci si è conosciuti, accompagnati infine da un tappeto musicale a dare essenza alle parole e da un vero e proprio concerto, eseguito dalla pianista Marta Tacconi e dal soprano Federica Livi.

Ovviamente non un happening ma un lungo atto unico che ha preparato il pubblico che poi avrebbe visitato la mostra, dopo il taglio del nastro del sindaco Tiziano Consoli e dell’assessore alla cultura Tiziana Tobaldi. 

«Rinascita o rinascenza nell’arte è la voglia di proseguire, senza fermarsi mai – dice Silvia Segnan. Sono legata alla natura come la luna stretta al cielo. Lei non lo sa quale forza esiste dentro di noi al suo albeggiare, quale energia può trasformare un corpo in procinto di cadere e un’anima sola, prossima a restare indietro, mentre il mondo fuori grida». 

Laura Giustozzi ha raccontato come il vero senso alla sua vita sia nato attraverso «la passione e la necessità di esprimermi attraverso colori, forme e immagini. Attratta dal mondo dell’arte, fin da piccola mi appassionava conoscere la vita degli artisti e i movimenti artistici. Il mio lavoro, oggi, è creare abiti per bambini». 

da sin. Liivi, Giustozzi, Tacconi, Segnan, Filosa, Consoli,Tobaldi
Foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
foto Ubaldi
PlayPause
previous arrow
next arrow
 
Shadow

Due giovani impegnate, le opere che hanno portato alla Fornace di Moie, straordinariamente collocate, segnano due percorsi in cui la serenità interiore viene cercata, perché nessuno te la assicura come dono divino, e l’aiuto della “natura” (benigna, in questo caso), permette di conquistare vette in cui l’anima si libera, come una montagna fino a quel momento cinta di nubi, e mostra come sia possibile “rinascere”. Ma bisogna sacrificare spicchi di cuore, soffrire, talvolta, per arrivare a toccare la luna.

La scelta dei brani che hanno costruito, come in un concerto che seguisse un filo logico, questa parte emotiva, è parsa assolutamente quasi una colonna sonora che muoveva e preparava la visita alla mostra. Bravissime, come sempre, Marta Tacconi al piano e Federica Livi, soprano, che hanno proposto, intervallati alle liriche lette da Silvia, brani di musica da camera del loro repertorio.

(foto Ubaldi)

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

sirolo soccorso a persona sirolo soccorso a persona
Marche news2 ore fa

L’intervento / Escursionista soccorso sul monte Conero

Era in difficoltà al Passo del Lupo, sul posto via terra una squadra dei Vigili del Fuoco, via mare sommozzatori...

Cronaca5 ore fa

Jesi / C’è la buca per strada? La nuova app per la segnalazione al Comune

All’interno dell’applicazione Municipium da oggi è possibile comunicare le criticità cittadine ed essere aggiornati sull’esito dell’intervento di Tiziana Fenucci Jesi,...

SanBenedetto anpas SanBenedetto anpas
Marche news7 ore fa

Anpas / 228 posti per il Servizio Civile Universale su 40 sedi in regione

Il bando, riservato ai giovani dai 18 ai 28 anni, è on line e c’è tempo fino al 10 febbraio ...

Alta Vallesina12 ore fa

Arcevia / Macchina danneggiata, una microcamera per scoprire la responsabile

L’intuizione dei Carabinieri ha portato alla denuncia di una 40enne residente in città di Redazione Arcevia, 31 gennaio 2023 –...

Cronaca13 ore fa

Jesi / Incendio da “Gastreghini”, brucia il pane

Intervento dei Vigili del Fuoco poco dopo le 6 di questa mattina in via Abruzzetti alla Zipa di Pino Nardella...

Alta Vallesina14 ore fa

Fabriano / “Know.How”, con Elica nel cuore dell’azienda

Per quattro settiamne i video che raccontano la vita all’interno dell’azienda saranno disponibili sui canali social del Corriere della Sera...

Alta Vallesina15 ore fa

Fabriano / SS76: Lavori in galleria finiti, termina divieto di transito mezzi adr

Tre le gallerie interessate tra Fabriano Est e Ovest: “Malvaioli”, “Monticelli” e “Burano” di Redazione Fabriano, 31 gennaio 2023 –...

Marche news17 ore fa

Scuole / Cultura della legalità all’interno, controlli di sicurezza all’esterno

Il Questore di Ancona, Cesare Capocasa: «Un fondamentale dispositivo di prevenzione, nonché di educazione, che porta risultati in termini di valori...

Tendenze17 ore fa

Auto elettriche: a che punto è la situazione in Italia?

Le emissioni inquinanti provengono per circa il 25% dai trasporti nell’intera Unione Europea. Nel nostro Paese, in particolar modo, recenti statistiche dell’Ispra...

Cronaca18 ore fa

Jesi / In buona salute gli alberi di Viale della Vittoria

Esito positivo dopo le prove di carico effettuate dai tecnici incaricati dal Comune su 20 esemplari, ora si parte con...

Meteo Marche