Connect with us

Bassa Vallesina

Montemarciano / L’addio ad Alberto: tristezza, lacrime ma anche parole d’amore

Mentre il corteo funebre lascia la chiesa il dolore resta profondo e inconsolabile e troppe domande non trovano ancora risposta

Montemarciano, 20 giugno 2022Alberto Catani se ne va accompagnato dalla gente che gli voleva bene, che lo apprezzava e lo stimava.

Andreoli immobiliare 01-07-20

C’è tutta la comunità di Marina e di Montemarciano a gremire la chiesa di Santa Maria della Neve, a dare l’ultimo saluto al 42enne e ci sono tanti che lo conoscevano, che lavoravano con lui, che con lui avevano giocato a calcio o che Alberto aveva allenato, Igor Giorgini, Stefano Tiranti, Lusuardi, Caprari, Cardinali.

Don Andrea veste di bianco e non di viola come il protocollo imporrebbe in questi casi. Veste di bianco il parroco di Marina di Montemarciano, come il giovane che al sepolcro annunciò la resurrezione di Cristo alle pie donne.

Don Andrea parla d’amore e non di morte, parla di gioia e non di disperazione.

«Ci stringiamo intorno all’altare per celebrare un amico, Alberto, che prematuramente ci ha lasciato – dice il sacerdote – e come il Signore ci ha insegnato noi dobbiamo trasformare il dolore in amore».

Don Andrea legge la Prima Lettera di San Paolo ai Corinzi: “Tutti saremo trasformati in un istante, in un batter d’occhio, al suono dell’ultima tromba; suonerà infatti la tromba e i morti risorgeranno incorrotti e noi saremo trasformati” e poi la pagina del Vangelo di Marco dove si descrive la Resurrezione.

«Dio non ci abbandona, mai, scende nelle tenebre, nel buio della morte per afferarci e salvarci: tutti. La cosa più brutta che può capitare – conclude il parroco – non è morire ma smettere di amare».

La gente, gli amici di Alberto si asciugano le lacrime e applaudono il feretro che viene portato sul sagrato per la benedizione, non prima che don Andrea ricordi anche la pagine de Il Piccolo Principe in cui si parla di morte e si ricorda che “non si vede bene che col cuore”.

Il saluto e il ringraziamento della famiglia Catani a quanti si sono stretti ai parenti per l’ultimo saluto ad Alberto viene da Andrea Catani, il fratello maggiore.

«Eri un fratello speciale – dice Andrea – che aveva sempre un pensiero per i miei figli Samuele e Michele e per i nostri genitori Eulalia e Antonio. Sei stato un ottimo calciatore e un grande allenatore e ogni volta che si andava a cena si finiva per parlare di schemi, tattiche, moduli, formazioni. In pochi sanno che eri anche un grande appassionato di pesca, hobby che hai trasmesso anche a noi».

Nelle parole dolci e amorevoli di Andrea c’è spazio anche per un pensiero alla donna di Alberto volata via con lui la sera di giovedì scorso sul lungomare di Marina, quando in bicicletta sono stati travolti dalla Panda guidata da una giovane donna anche lei di Marina.

«Alberto da un anno aveva trovato l’amore della sua vita: una ragazza, Stefania Viterbo, gentile e premurosa che l’aveva fatto innamorare. Non è giusto morire così, non è comprensibile ciò che è accaduto ma i loro volti sorridenti rimarranno per sempre in Paradiso e nei nostri cuori».

Tutti applaudono tra lacrime e mestizia, tutti si stringono alla famiglia di Alberto Catani, mentre il corteo funebre lascia la chiesa il dolore resta profondo e inconsolabile e troppe domande non trovano ancora risposta.

Gianluca Fenucci

©riproduzione riservata

Condividi
  
    
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

news

Cronaca2 ore fa

Jesi / Lorenzo Fiordelmondo celebra il primo matrimonio da Sindaco

Il primo cittadino ha coronato nel pomeriggio il sogno d’amore di una coppia jesina Jesi, 1 luglio 2022 – Non...

Attualità3 ore fa

Falconara / Premiato Riccardo Bargilli: ha salvato una donna dall’annegamento

L’altruismo del 52enne è stato celebrato dal sindaco Stefania Signorini con la consegna di una medaglia dell’artista Guido Armeni Falconara,...

Attualità5 ore fa

Cingoli / Le Jaguar di villa in villa sulle colline maceratesi

Le vetture in particolare saranno visibili sabato mattina nella piazza del Balcone delle Marche Cingoli, 1 luglio 2022 – Il...

Alta Vallesina5 ore fa

Genga / Strada comunale Frasassi: trovato un accordo

La “Comunale Frasassi” chiuderà per i mezzi pesanti nel mese di luglio, sabato e domenica, mentre ad agosto dall’ 1...

Breaking news8 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 2.164 positivi, l’incidenza verso 800

Aumentano ancora i ricoveri non intensivi, da 94 a 99 Ancona, 1 luglio 2022 – Nelle Marche 2.164 positivi e...

Attualità9 ore fa

Monte Roberto / In programma i lavori di risanamento della frana

Interventi previsti dopo l’estate: importo complessivo di 967.011 euro, reso possibile grazie allo stanziamento di fondi statali e regionali Monte...

Breaking news9 ore fa

L’indagine / Sgominata dai Carabinieri banda dello spaccio: arresti e sequestri

Attività svolta tra gennaio e settembre dello scorso anno: il sodalizio criminoso era dedito al traffico di stupefacenti Ancona, 2...

Alta Vallesina11 ore fa

Sassoferrato / La lotta dei “sepolti vivi” tra memoria e prospettive

Domani un convegno per ricordare i primi 70 anni di lotta dei minatori di Cabernardi Sassoferrato, 1 luglio 2022 –...

Eventi & Cultura12 ore fa

Jesi / San Giacomo e il pellegrinaggio, appuntamento nel cortile del museo

Incontro stasera organizzato dalla Fondazione Federico II Hohenstaufen con la partecipazione di docenti ed esperti Jesi, 1 luglio 2022 –...

Eventi & Cultura12 ore fa

Arcevia / “Che impresa essere donna” nel libro di Gianluca Goffi

Un’indagine sugli squilibri che ritardano la partecipazione femminile ai percorsi lavorativi e imprenditoriali Arcevia, 1 luglio 2022 – Il volume...

Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x