Connect with us

Cronaca

PIANELLO VALLESINA / Villa Salvati ancora chiusa, studenti a casa

Anche oggi e domani dopo la caduta di tre alberi all’interno del plesso a causa del forte vento: si è resa necessaria una verifica della situazione per motivi di incolumità e sicurezza

PIANELLO VALLESINA, 12 febbraio 2020 – Il vento forte che ha imperversato in queste ultime ore e che si è abbattuto con particolare violenza anche sul territorio del Comune di Monte Roberto, ha imposto un ulteriore stop di due giorni, dopo quello di ieri, agli studenti, ai docenti e al personale Ata, dell’Istituto professionale agrario Cuppari – Salvati che ha sede a Villa Salvati.

Ieri le lezioni non erano neanche iniziate a causa della caduta di tre alberi all’interno del plesso, il che aveva giustamente consigliato di non far entrare alcuno all’interno del perimetro della scuola.

Vigili del Fuoco a Villa Salvati

Gli studenti arrivati con l’autobus avevano trovato i cancelli chiusi come era stato loro anticipato durante il percorso.

L‘evolversi della congiuntura ambientale ha portato all’ordinanza della Provincia – per motivi di sicurezza e incolumità – che dispone in via precauzionale «due giornate di chiusura per consentire una puntuale verifica e analisi della situazione», giornate che sono quelle di oggi 12 e di domani 13 febbraio.

Tutti a casa, quindi, in attesa delle risultanze che verranno rese note dalla stessa Provincia e comunicate agli interessati al fine di poter riprendere il normale svolgimento delle lezioni.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.