Connect with us

Arcevia

ARCEVIA / Jazz Feast: si scaldano i motori per la 22esima edizione

Gorana Gvozdenovic, residente a Monsano, collabora da quattro anni all’evento

ARCEVIA, 25 giugno 2020 – Fervono i preparativi per la 22esima edizione di Arcevia Jazz Feast, il seminario di musica jazz che si tiene tutte le estati dal 1998 ad Arcevia, organizzato dall’omonima associazione culturale senza scopo di lucro, presideuta da Samuele Garofoli, che si occupa di promozione della musica attraverso l’organizzazione di attività didattiche e concertistiche. Quest’anno si terrà dal 27 luglio al 2 agosto.

Gorana Gvozdenovic, residente a Monsano, collabora da quattro anni con l’iniziativa-evento e spiega che di anno in anno Arcevia accoglie musicisti e appassionati di ogni età e luogo, offrendo loro la possibilità di perfezionarsi o semplicemente di approcciare il jazz grazie a percorsi didattici personalizzati.

Il Jazz Feast «ha un corpo docenti stabile di grande esperienza e qualità, molti dei quali sono marchigiani, con masterclass di artisti internazionali. Ha da sempre collaborato con partner esterni per la promozione della musica e della cultura a 360°, una musica senza confini, che l’ha portato sin dalle prime edizioni a collaborare con Festival, amministrazioni comunali e college nell’ambito degli scambi culturali e delle assegnazioni di borse di studio».

Sono tre i partner internazionali con cui ha  sviluppato programmi di scambi docenti e allievi, uno in Sud Africa con il Sacm South African College of Music di Cape Town e due in Brasile, l’ Emesp Tom Jobim la scuola di musica statale di San Paolo e L’Instituto Anelo di Campinas, associazione senza scopo di lucro che lavora nella cultura e nel sociale offrendo lezioni di musica gratuite con l’intento di dare una prospettiva di vita migliore a tanti bambini di strada.

«Sarà un’edizione diversa dal solito, pensata insieme all’Amministrazione comunale di Arcevia, assolutamente rispettosa delle normative anti-Covid, ma che cercherà di mantenere quelle caratteristiche di condivisione e di vita in comune che hanno sempre reso il seminario una sorta di mondo musicale ideale. Il seminario sarà in presenza, ma gli spazi didattici saranno allestiti in piazze, giardini e chiostri. Avremo, inoltre, un numero chiuso di massimo 50 iscritti totali dove farà fede l’ordine cronologico di arrivo delle iscrizioni, che dovranno essere effettuate on line entro il 20 luglio 2020».

Garantito il rispetto delle norme volte a contrastare la diffusione del covid, cosa che purtroppo delle ripercussioni le avrà.

«Quest’anno, in base alle normative anti-covid e il divieto di voli internazionali, ci vediamo costretti a non elargire le borse di studio internazionali, ma rimangono sempre le due borse di studio per partecipare gratuitamente all’edizione di Arcevia Jazz Feast del prossimo anno».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche