Connect with us

Attualità

CINGOLI / BORSA DEL TURISMO, UN VOLANO PER IL BALCONE DELLE MARCHE

Borsa del turismo cingoli 01

Tanti tour operator, blogger e giornalisti invaderanno #Cingoli per la seconda edizione del MULA (Marche-Umbria-Lazio-Abruzzo), tra convegni, workshop e natura

CINGOLI, 9 ottobre 2019Cingoli si prepara ad ospitare la 2^ Borsa del Turismo MULA. Tra l’11 e il 14 ottobre, infatti, oltre 50 tour operator dall’Italia e dal Mondo saranno sul Balcone delle Marche per una quattro giorni di workshop, visite guidate e convegni dedicati al mondo del turismo.

Borsa del turismo cingoli 05

Pieroni e Vittori

L’evento è organizzato da Inside Marche, dall’Assessorato regionale al turismo e dall’amministrazione comunale cingolana. Ieri, 8 ottobre, si è svolta la conferenza stampa di presentazione, alla presenza dell’assessore regionale Moreno Pieroni, del sindaco di Cingoli, Michele Vittori, della dirigente regionale dott.ssa Paola Marchegiani e degli organizzatori di Inside Marche, Luigi Settembretti e Antonio Perticarini.

“La Borsa del Turismo – ha detto Vittori – è una grande occasione, è un onore ospitare un evento così importante per il territorio. Abbiamo messo a disposizione tutti gli spazi della città, mi auguro che questo venga apprezzato con tutti gli stakeholders. Ci sarà anche la mostra mercato Tesori del Bosco domenica 14, in contemporanea con la Borsa del Turismo, per la promozione dei prodotti tipici.”

Borsa del turismo cingoli 04Il sindaco ha sottolineato anche l’unione d’intenti tra i vari soggetti coinvolti nell’evento. “Il MULA (Marche Umbria Lazio Abruzzo, ndr), – ha continuato – alla seconda edizione, rappresenta una grande occasione per Cingoli, per le Marche e per le 4 regioni coinvolte, per la promozione di questi territori. Non può avvenire ciò se non si fa squadra. Regione, Comune, Proloco e Operatori del territorio si sono messi insieme per l’organizzazione dell’evento. A seguito del sisma 2016, dobbiamo pensare, oltre alla ricostruzione, alla sostenibilità economica e sociale di questi territori. Il MULA è un piccolo esempio e rappresentiamo la volontà, la voglia di fare e la voglia di ripartire per il futuro di questa zona. Ringrazio gli organizzatori Settembrini e Pertecarini, la Regione Marche, i Produttori locali, l’Istituto Alberghiero di Cingoli, la Pro-Loco, il Liceo di Cingoli e il responsabile delle strutture museali cingolane.”

Borsa del turismo cingoli 02

Da sinistra a destra: Settembrini, Marchegiani, Pieroni, Vittori, Pernici, Perticarini 

“Il messaggio – ha spiegato l’assessore regionale Pieroni – che deve partire da questa manifestazione è duplice: accoglienza dei turisti e attenzione alle aree interne. Dobbiamo essere attenti come istituzioni sulla valorizzazione del nostro patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico. Questa manifestazione vuole essere fortemente attrattiva per valorizzare il patrimonio marchigiano. Il MULA ha dimostrato come le aziende vogliono essere competitive in Italia e nel Mondo. Questo appuntamento valorizzerà tutti gli attori presenti. Parteciperanno più di 50 tour operator nazionali ed internazionali, permettendo di far conoscere il modo di far arrivare i turisti. Più del 95 % dei forestieri rimane soddisfatto della nostra regione quando riparte dalle vacanze. Le Marche, però, sono un piccolo puntino del sistema turistico mondiale e dobbiamo trovare il modo per promuoverle di più. Se si fa squadra e se si fa sinergia insieme, organizzando eventi per la valorizzazione della nostra regione, possono esserci risultati nel medio periodo. Stiamo adeguando la normativa regionale sul turismo, dando un bel respiro a tutto il sistema turistico pubblico e privato. In bocca al lupo per la riuscita di questi tre giorni.”

“Gioco in casa – ha continuato la cingolana dott.ssa Paola Marchegiani, dirigente regionale in materia di turismo – mi commuove vedere Cingoli che punta sul turismo. I luoghi come Cingoli e come le Marche hanno una possibilità nuova di attirare, essere prodotto di turismo esperenziale. Possiamo lavorare insieme per lo sviluppo di questo territorio.”

CingoliBorsa del turismo 03

Vittori e Pieroni insieme agli operatori turistici del territorio

Sono intervenuti anche gli organizzatori di Inside Marche. “C’è un programma corposo – ha detto Luigi Settembretti – che si divide tra iniziative verso il pubblico e iniziative professionali. Saranno 4 giorni di conoscenza di Cingoli e delle Marche. La città è stata capace di capire che da soli non si può, da soli non si va da nessuna parte. Gli operatori locali hanno capito che insieme si possono fare buone cose. Cingoli si deve mettere insieme a tutto il territorio marchigiano per entrare nei mercati. La Regione può mandare i tour operator per la promozione del territorio in tutte le fiere in Italia e nel Mondo. Abbiamo una grande opportunità. Inside Marche ci metterà risorse ed anima per questa iniziativa. Abbiamo altri progetti, per esempio c’è un bando di 4,5 mln euro per la valorizzazione della filiera culturale.“

“E’ una grande opportunità – ha spiegato Antonio Perticarini – avere 50 operatori nel territorio. Cingoli si trova nel cuore del territorio. Non è da tutti avere una capacità di 650 posti letto in tutto il comune. Sabato mattina si aprirà la tavola rotonda sul cibo, con la partecipazione delle scuole alberghiere di Cingoli, Loreto e Senigallia, con un discorso sulla dieta mediterranea. Non vogliamo lasciare indietro la cultura, abbiamo invitato uno scrittore che cercherà di unire il cibo con il turismo e i cammini. Ci saranno tutta una serie di incontri legati all’arte, al folclore. Ci saranno altre valorizzazioni: abbiamo scoperto itinerari sui Sibillini riguardanti la fioritura. Si parlerà dell’assetto turistico della lingua italiana nelle Marche, stanno nascendo diversi corsi di lingua. Anche la fede ha una rilevanza nel nostro territorio, con la ricorrenza del Giubileo speciale a Loreto. Sono tanti eventi e tante opportunità. Le tavole rotonde servono per conoscere e fare rete.”

L’evento inizierà venerdì 11 ottobre, con l’arrivo a Cingoli di tutti i tour operator e la sistemazione negli Hotel e nelle Country House del territorio. Alle 16.00 ci sarà la visita di tutte le strutture ricettive, nelle cantine, nei frantoi e nelle fattorie. In serata, alle 21, l’IPSEOA “Varnelli” di Cingoli ospiterà una cena degustazione nei locali dell’istituto, presentando la cucina locale e facendo degustare dei grandi vini marchigiani.

Sabato 12 ottobre arriveranno in città i blogger e i giornalisti invitati. Alle ore 9.30 si apriranno gli stand del “Villaggio Cingoli” nel centro storico di Cingoli, a cura dell’amministrazione comunale, della Pro Loco e delle Associaizoni di categoria. Nell’ex Chiesa di Santo Spirito e nella Fortezza del Cassero ci saranno gli operatori dell’area del centro Italia, dove saranno aperti stand di visibilità delle realtà centro Italia patrocinanti (Città, Borghi, Comunità, Associazione dei Comuni) a cura delle Amministrazioni e rispettive Pro Loco. Sempre nella Fortezza del Cassero sarà presente una esposizione di foto di Cingoli a cura di alcuni privati. Ci sarà, inoltre, uno stand dell’artigianato artistico in Piazzale Risorgimento e in Corso Garibaldi. Nel corso della mattinata, ci saranno visite guidate alla Sala degli Stemmi del Palazzo Comunale, dove si trova la tela “Madonna del Rosario e Santi” di Lorenzo Lotto, e al Museo Archeologico Statale. Tutti gli stand saranno aperti anche domenica 13 ottobre.

Alle 10 sempre di sabato 12 i Tour Operator e i blogger partiranno per gli itinerari scelti, che sono due: la via del gotico delle Marche, con la zona di Fabriano e delle Grotte di Frasassi, e le Città d’Arte Romane nelle Marche, ovvero Cingoli, Treia, Urbisaglia, Abbazie della Valle del Chianti.

Ci sarà quindi, alle 10.30, la conferenza “Marche, qualità del cibo e chef” presso l’Auditorium Santo Spirito. Alle 15, nella stessa sede, ci sarà la conferenza “Storia, artigianato, folklore: ‘Experience’”, con la partecipazione delle associazioni Cingoli 1848 e Marche 800. Alle 18, sempre a Santo Spirito, ci sarà la conferenza “Voglia di Comunità. Come contribuire far risorgere i piccoli Borghi di Montagna colpiti dalla devastazione del Sisma”, seguita dalla tavola rotonda “L’importanza della rete”.

In serata si terrà la Cena di Gala presso l’Istituto Alberghiero, con uno spettacolo di rievocazione storica riservato agli ospiti buyers, a cura di Cingoli 1848 e Marche 800.

Domenica 13 Ottobre i Tour Operator e i Blogger partiranno per gli itinerari scelti, ovvero il distretto turistico MaMa (Marca Maceratese, ndr) o la grande scenografia dei Monti Sibillini da Val Fornace a Gualdo di Visso.

Alle 15 l’Auditorium Santo Spirito ospiterà la conferenza “Nuove Opportunità, offerte culturali e turistiche in bike per le Marche”, dove verranno presentati i percorsi ciclistici nelle Marche, tra natura, musica, cultura e lingua. In serata, gli ospiti saranno deliziati in Piazzale Risorgimento con spettacoli folk a cura di Cingoli 1848 e Cingoli 800.

Nella giornata di Lunedì 14 Ottobre ci sarà un workshop sulla domanda e offerta turistica marchigiana, presso l’ex Seminario Vescovile, dalle 9 alle 13. Alle 18 ci sarà la conferenza stampa di chiusura della manifestazione presso la Sala Verdi del Palazzo Municipale.

Giacomo Grasselli 

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.