Connect with us

Attualità

CINGOLI / Francesco Pacetti e Maria Catia Marchegiani lasciano la Lega

I due consiglieri passano a FdI: «Le ultime decisioni non sono state coerenti con gli impegni presi in campagna elettorale, continui cambi di gestione politica creano dissapori»

CINGOLI, 29 agosto 2020 – A sorpresa Francesco Pacetti e Maria Catia Marchegiani lasciano la Lega. Questa mattina, sabato 29 agosto, attraverso un comunicato stampa, i consiglieri comunali di minoranza hanno annunciato di aver lasciato il partito di Matteo Salvini, per poi aderire al gruppo locale di Fratelli d’Italia. 

«Abbiamo iniziato un anno fa – spiegano Pacetti e Marchegiani – questa esperienza politica nel gruppo “Centrodestra per cambiare”, in occasione delle scorse elezioni comunali. Con entusiasmo e determinazione avevamo un progetto nel quale credere pienamente per portare a Cingoli un cambiamento tangibile, seguendo quei principi di serietà, onestà e soprattutto coerenza, per noi imprescindibili. Entrambi abbiamo un background di conoscenze ed esperienze specifiche maturate nei rispettivi settori lavorativi, che volevamo mettere in campo a servizio della nostra comunità. Siamo arrivati con questo intento alla candidatura ed alle elezioni comunali, per senso civico e non per velleità di carriera politica: la Lega ha individuato in noi due validi candidati e dal canto nostro, tale partito rappresentava quelle idee e quei valori che anche personalmente ci hanno sempre guidati e che abbiamo posto in primo piano nel nostro percorso».

La scelta di lasciare il partito è ben motivata dai due consiglieri. «Nell’ultimo periodo – si legge nel comunicato – però abbiamo dovuto constatare con sommo rammarico che quella stessa formazione del partito, che ci aveva insistentemente cercati per portare una nuova visione a sostegno di Cingoli, ha preso delle decisioni assolutamente incomprensibili rispetto a quanto concordato, decisioni, a nostro avviso, non dettate da coerenza ma da altre dinamiche che a noi non interessanoLa coerenza, come detto, è il principio al quale mai rinunceremo nel rispetto dei concittadini che hanno posto la loro fiducia in volti nuovi come i nostri e nelle nostre idee: venir meno a quanto detto con forza in campagna elettorale sarebbe tradire profondamente gli elettori e non ci consentirebbe di condurre con la necessaria serietà l’importante ruolo per cui siamo stati eletti nel Consiglio comunale. Pertanto, alla luce di quanto sopra, con effetto immediato lasciamo la Lega».

Francesco Pacetti e Maria Catia Marchegiani rimarranno comunque nell’area del centrodestra. «La profonda delusione – chiariscono – che anima tale decisione non mette, però, in discussione l’impegno assunto con la cittadinanza e continueremo come consiglieri di opposizione a monitorare con attenzione l’operato dell’attuale amministrazione e a proporre le nostre iniziative; diventeremo anzi ancora più determinati nel supportare la destra della Regione Marche che vede in Acquaroli il suo candidato Governatore. Dichiariamo perciò la decisione di aderire al partito degli alleati, Fratelli d’Italia, che ci ha mostrato il suo supporto anche nell’ultimo difficile periodo e dei cui esponenti locali abbiamo potuto testare la valenza da oltre un anno, avendo collaborato e condiviso insieme sin dall’inizio il progetto del gruppo “Centrodestra per cambiare con Pacetti sindaco” che si presentava come coalizione alle scorse elezioni comunali. Uniti dallo spirito costruttivo, che sempre ci ha contraddistinto, daremo il nostro serio contributo utile al raggiungimento dell’obiettivo elettorale nonchè di coerenza politica».

Giacomo Grasselli 

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.