Connect with us

Corinaldo

CORINALDO / LA CALCA CAUSA DELLA MORTE AL CONCERTO, RICOVERI ANCHE A JESI

Cinque minorenni e una mamma le vittime, 120 feriti ricoverati ad Ancona, Senigallia e al “Carlo Urbani”: 14 i ricoveri in codice rosso

CORINALDO, 8 dicembre 2018 – Confermate le sei vittime: due ragazzi, tre ragazze, dai 14 ai 16 anni e una mamma quarantenne che aveva accompagnato la figlia, e i 14 ricoveri in codice rosso negli ospedali di Torrette di Ancona – i più gravi – , Senigallia e Jesi, qui sono una decina.

Nove quelli in codice giallo e 45 in codice verde. Tutti con lesioni e traumi riconducibili allo schiacciamento. Nel complesso, comunque, sono 120.

All’obitorio di Torrette sono anche arrivati i corpi delle vittime. 

Si sta ricostruendo, da parte dei Carabinieri, la causa scatenante – sul posto anche il magistrato che sta interrogando i primi testimoni – di questa improvvisa tragedia che si è abbattuta sulla Lanterna Azzurra, intorno all’una di questa notte, dove era in programma il concerto del noto trapper Sfera Ebbasta e dove in più di un migliaio almeno erano accorsi.

Molte testimonianze parlano di spray urticante, difficoltà nel respirare, odore acre, che ha innescato il mortale fuggi fuggi soprattutto verso una uscita di sicurezza che non era a livello del suolo ma con una scalinata e qui avrebbero ceduto i parapetti laterali in ferro e dalla quale tutti sono caduti di sotto uno sopra l’altro per un’altezza di circa un metro e mezzo: e nella calca si è consumata la tragedia.

Scene di panico, in tanti sotto shock, una indicibile confusione sino all’arrivo dei primi soccorsi, 10 ambulanze, tre partenze dei Vigili del Fuoco – che hanno trovato tanti giovani a terra mentre all’interno del locale non c’erano feriti.

Si indaga anche sulla capienza del locale che dovrebbe essere di 871 persone paganti.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.