Connect with us

Corinaldo

CORINALDO / LA STRAGE DI RAGAZZI, I NOMI DELLE VITTIME

Di Senigallia la mamma che aveva accompagnato la figlia alla Lanterna Azzurra

CORINALDO, 8 dicembre 2018 – La tragedia che si è consumata durante questa notte alla discoteca Lanterna Azzurra Clubbing (guarda il video) registra sei vittime travolte dalla calca (leggi l’articolo) che si era ingenerata durante il fuggi fuggi generale (guarda il video).

I corpi sono arrivati intorno alle 8 di stamattina all’obitorio dell’ospedale di Torrette di Ancona. Nella calca sono morte: Asia Nasoni, 14 anni, di Senigallia; Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia; Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano; Matttia Orlandi, 15 anni, di Frontone; Emma Fabini, 14 anni, di Senigallia; e mamma Eleonora Girolimini, 39 anni, di Senigallia, che aveva accompagnato la figlia – come altri genitori – al concerto del trapper Sfera Ebbasta.  Al momento ci sono 12 codici rossi, 45 codici verdi e 9 codici gialli.

All’ospedale dorico seno anche ricoverati i 12 gravi, in codice rosso, mentre gli altri sono stati portati anche negli ospedali di Jesi e Senigallia. (leggi l’articolo)

Si indaga sulla causa scatenante del fuggi fuggi, innescata, secondo le testimonianze, dall’odore acre e dalla difficoltà di respirare dopo che qualcuno aveva spruzzato spray urticante al peperoncino.

I Carabinieri stanno cercando anche la bomboletta oltre a far luce sulla tragica dinamica di questa tragedia che è avvenuta all’esterno della disco proprio nel tentativo di fuggire.

Una delle uscite di sicurezza, però, presentava una scalinata da percorrere, qui hanno ceduto i parapetti e in tanti sono caduti di sotto – da un’altezza di un metro e mezzo – accalcandosi uno sopra l’altro. Chi era rimasto dentro, invece, non ha avuto problemi.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.