Connect with us

Attualità

CUPRA MONTANA / La strage di Pizzolungo nel racconto di Margherita Asta

L’appuntamento ieri pomeriggio al Colle Elisa, organizzato dal presidio di Libera “Rocco Chinnici” di Ancona

CUPRA MONTANA, 30 agosto 2021 – Un pomeriggio carico di emozioni e di spunti di riflessione quello organizzato ieri sera dal presidio di Libera “Rocco Chinnici” di Ancona al parco Colle Elisa di Cupra Montana.

Un pubblico attento ha seguito il racconto di Margherita Asta (foto in primo piano al centro), figlia di Barbara Rizzo e sorella dei piccoli Salvatore e Giuseppe vittime della strage di Pizzolungo, che ha presentato il libro  “Sola con te in un futuro aprile  scritto insieme alla giornalista Michela Gargiulo.

Era una mattina dell’aprile del 1985 a Pizzolungo, Trapani, quando Margherita Asta va a scuola mentre la madre e i fratelli partiranno poco dopo, anche loro diretti a scuola, con l’utilitaria della donna. Nello stesso momento due auto di scorta vanno a prelevare il magistrato Carlo Palermo, al lavoro su indagini di mafia, massoneria e politica.

Questione di attimi quando sul lungomare di Pizzolungo una Golf esplode con venti chili di tritolo nel bagagliaio: l’attentato era stato programmato per uccidere il magistrato ma a perdere la vita sono stati mamma Barbara e i suoi due gemellini.

Lo strazio e il dolore per la tragedia familiare, hanno spinto Margherita a voler capire come erano andate le cose: diventando così attivista di Libera.

(e.d.)      

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche