Connect with us

Rubriche

Gli effetti dell’inflazione sulle abitudini degli italiani: si bada meno al vestiario ma si spende di più in ristoranti

Gli effetti dell’inflazione sulle abitudini degli italiani: si bada meno al vestiario, ma si spende di più in ristoranti

Gli effetti dell’inflazione

Le fluttuazioni dell’inflazione sono accettate in ambito economico come un fenomeno di natura ciclica e ricorrente.

Studiate, analizzate, ben conosciute, risultano spesso anche prevedibili dai migliori economisti. Tuttavia, lo stesso non si può dire per effetti che l’aumento dei prezzi può avere sulle abitudini dei consumatori.

Le nuove abitudini dei consumatori italiani

Il livello medio dei prezzi è infatti solamente uno dei fattori che vanno ad influenzare le abitudini del consumatore medio, e non è un segreto che spesso il prezzo possa passare in secondo piano di fronte ad una leva sufficientemente forte.

Sarà stato forse l’arrivo della stagione estiva, la prima davvero libera da ogni vincolo di sorta legato al coronavirus, ma l’inflazione non sembra aver spaventato i frequentatori di ristoranti e gli appassionati di concerti, che a luglio hanno speso addirittura il 35% in più rispetto allo stesso periodo del 2021, anche grazie a portali leader nella distribuzione dei coupon, che sono presentati sullo sito Promo-codes.it.

Ma le casse grasse di un commerciante, sono spesso quelle magre di un altro.

E così, mentre il settore della ristorazione fa registrare aumenti da capogiro rispetto alla scorsa estate, il comparto dell’elettronica e dei beni mobili piangono sonore perdite, che arrivano a sfiorare anche il 20%.

Se la cava meglio ( o meno peggio ) il settore dell’abbigliamento, in calo “solamente” del 4% rispetto allo scorso anno.

A fare da traino a questa marcata inversione di tendenza, ci sarebbe appunto la voglia degli italiani di investire più in esperienze e meno in oggetti materiali.

A supportare questa ipotesi, ci sarebbe anche l’estate finora florida delle agenzie di viaggi, che dopo un inizio anno da brivido (-45%), tornando a far segnare nuovi massimi addirittura da aprile 2019, periodo rispetto al quale hanno registrato un +12%.

Divertimento e svago? L’Italia in pole position

Se l’aumento della spesa relativa a viaggi e ristoranti non riguarda solamente la penisola italiana, ma è inquadrata in un trend mondiale, gli acquisti in locali di ristorazione e concerti sono aumentati di quasi il 70% in Italia, rispetto ad una media mondiale di poco inferiore al 35%.

Insomma, se le spese retail diminuiscono, gli italiano non si stanno di certo facendo i conti in tasca per divertirsi.

L’occhio esperto della finanza

I trend dei consumatori erano stati previsti con largo anticipo dai soggetti istituzionali in quel di Wall Street e Canary Wharf.

Secondo Lechmanova, top manager del colosso bancario Goldman Sachs, l’aumento delle spese riservate a servizi di ristorazione e alloggi, era prevedibile e previsto.

A fare eco all’autorevole voce della Goldman c’è inoltre la Mastercard Economic Institute, osservatorio della compagnia statunitense erogratrice delle omonime carte di credito, che ha contribuito a mettere nero su bianco le abitudini dei consumatori italiani attraverso l’analisi delle transazioni.

Condividi
  
    
Continua a leggere

news

Cronaca4 ore fa

Jesi / Caritas, Elisabetta Figini vola in Bosnia

Insieme ad altri 12 giovani volontari marchigiani con il progetto Remap Community per la sensibilizzazione e il sostegno al tema...

Cronaca4 ore fa

La scomparsa / Il dolore e il pianto della mamma: «Simone, dov’è mia figlia Andreea?»

«Sto perdendo le speranze, devi dire la verità», il confronto di ieri sera a “Chi l’ha visto?” di Redazione Jesi,...

Attualità4 ore fa

Castelplanio / Frantoio Chiodi, giornata divulgativa sull’olio extra vergine d’oliva

Con lo scopo di far conoscere il prodotto principe delle nostre colline marchigiane a cura dell’Azienza Agrituristica “Tenuta Belvedere“ Castelplanio,...

Eventi & Cultura4 ore fa

Jesi / La vita e l’arte di Marta Mancini: «Di là c’è sempre qualcosa»

L’artista dal suo osservatorio in Chiostro Sant’Agostino: «Le mie ultime opere sono più rarefatte, in qualche modo ingannano lo sguardo...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Caro bollette: «Privilegiati i soggetti più in difficoltà»

L’assessore Samuele Animali in merito alla querelle innescata da Marialuisa Quaglieri (Jesiamo) dopo il no in Consiglio comunale a estendere...

Marche news4 ore fa

Ancona / Troppe liti tra coinquilini e uno dei due cambia la serratura di casa

Sono dovuti intervenire gli agenti della Squadra Volante della Questura per risolvere una situazione che si era fatta pesante Ancona,...

Attualità4 ore fa

Falconara / «Degrado alla stazione, occorre intervenire»

Gli assessori Clemente Rossi e Valentina Barchiesi sollecitano Rfi: «Deve rinascere a nuova vita per dare impulso al centro città...

Alta Vallesina5 ore fa

Fabriano / Next Appennino, venerdì l’incontro a palazzo del podestà

Next Appennino è il programma per il rilancio economico e sociale delle regioni colpite dai terremoti del 2009 e del...

Sport12 ore fa

Eccellenza / Coppa Italia, la Jesina riagguanta il Castelfidardo: 1-1

Passata in svantaggio al “Carotti” acciuffa il pari con una bella rete di Cameruccio (61′), ritorno il 19 ottobre di...

Cronaca17 ore fa

Jesi / Con il 5 per mille fondi destinati all’asilo nido “Romero”

Circa 12 mila euro per implementare l’attività educativa, anche in termini di personale, e altri mille per l’acquisto di nuovi...

Meteo Marche