Connect with us

Sport

IL LUTTO / Deceduto Franco Dottori, direttore di banca e dirigente di calcio

Aveva 69 anni, il suo lavoro nella filiali della Cassa di Risparmio di Jesi e poi Banca Marche a Montecarotto, San Marcello, Ostra, Chiaravalle, Moie, Ancona. Le sue squadre: Belvederese, Biagio Nazzaro, Jesina, Terre del Lacrima

SENIGALLIA, 3 agosto 2021Franco Dottori stava guidando ieri notte sulla Provinciale di Sant’Angelo, a pochi chilometri da Senigallia, quando il suo cuore si è arrestato improvvisamente e l’ha tradito sul più bello.

Nel momento in cui Franco si stava godendo la pensione, una vita serena spesa tra la famiglia e la sua grande passione per il calcio, i figli e i nipoti. A 69 anni Franco Dottori, che era nato il 17 settembre 1951 a Belvedere Ostrense, se n’è andato all’improvviso, lasciando un grande vuoto in chi lo conosceva.

A mezzanotte, vicino Sant’Angelo, ha subito un arresto cardiaco, la sua Seat Arona è uscita di strada ed è finita in un fosso, i soccorritori sono arrivati subito, hanno provato in ogni modo a rianimarlo ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Era molto conosciuto sia per il suo lavoro di bancario che per il suo passatempo preferito di dirigente di squadre di calcio. Aveva lavorato per 40 anni prima alla Cassa di Risparmio di Jesi e poi alla Banca delle Marche, era stato direttore di diverse filiali a Montecarotto, San Marcello, Ostra, Chiaravalle, Moie, Ancona.

Da 9 anni era in pensione e aveva continuato a coltivare la sua più grande passione, il calcio. Era stato un appassionato dirigente e anche competente direttore sportivo in diverse squadre della zona, prima alla Belvederese, poi alla Biagio Nazzaro e alla Jesina. Il calcio scorreva ancora nelle sue vene visto che da tempo dava impulso, insieme al figlio Marco, alla nuova squadra delle Terre del Lacrima, nata dalla fusione tra Belvederese, San Marcello e Morro d’Alba.

Aveva la residenza a Senigallia, dove era consueto vederlo pedalare sulla pista ciclabile lungo il mare o a leggere i quotidiani e parlare di calcio sui tavolini di Sotto Zero, con gli inseparabili amici di sempre, Gilda Giuliani, Fizzardi, Rino Frulla. Nel tempo però si era sempre più avvicinato a San Marcello dove aveva casa e affetti.

Lascia la moglie Marialuisa, i figli Marco e Andrea, i nipoti Alessandro e Francesco. Il funerale saràofficiato domani alle 17 nella chiesa di Santa Maria di San Marcello.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi