Connect with us

Cronaca

JESI / ANZIANO SCOMPARSO: VIDEO CAMERA LO HA RIPRESO IN VIA XXIV MAGGIO (FOTO)

Alle 15.30 di ieri, domenica, alla rotatoria con via Ricci e via Setificio: ricerche estese anche al centro storico di Jesi, in supporto l’elicottero dei Vigili del Fuoco da Pescara

JESI, 3 dicembre 2018 –  Continuano senza sosta le ricerche dell’83enne Gino Bravi (guarda il video), che abita con il fratello in via Piandelmedico, e questa mattina è giunto anche l’elicottero dei Vigili del Fuoco da Pescara.

Un supporto in più per capire cosa sia veramente successo all’anziano jesino – reduce da un malanno e leggermente sofferente di demenza senile – che è stato visto per l’ultima volta dall’occhio di una telecamera di video sorveglianza alle 15.30 di ieri, domenica 2 dicembre, mentre transitava alla rotatoria tra via XXIV Maggio, via Setificio e via  Ricci, diretto verso viale Don Minzoni.

L’anziano era scomparso da casa (leggi l’articolo) dove avrebbe dovuto attendere il fratello – questa l’ultima versione accreditata –  che si era recato a fare spese in un supermercato. Era a letto e lì avrebbe dovuto aspettare ma, al rientro del congiunto, Gino non c’era più. Era uscito da solo. Senza fare più ritorno. Di qui l’allarme e l’impiego della task force che da ieri sera alle 20.30 è impegnata nelle ricerche che si sono estese anche nell’ambito cittadino, compreso il centro (guarda il video).

Oltre ai Vigili del Fuoco, che le coordinano, col nucleo elicotteri, due unità cinofile e personale Tas (topografia applicata al soccorso per mappare le zone di intervento) in campo ci sono anche i volontari della Protezione Civile – coordinati a loro volta dal responsabile provinciale Lorenzo Mazzieri – giunti da tutta la provincia, i Carabinieri di Santa Maria Nuova  in stretto contatto con il comando della Polizia Locale di Jesi. Agenti della Municipale, infatti, hanno setacciato questa mattina – insieme agli altri – la zona tra Porta Valle e il Campo Boario. Anche se il territorio sul quale si sta operando è vasto e va dalla zona di Piandelmedico al fiume Esino, dalla Zipa a Mazzangrugno, solo per citarne alcune.

Il Posto di Comando Avanzato dei Vigili del Fuoco, al quale fanno capo tutti, è stato allestito nel piazzale della chiesa di Sant’Antonio Abate dove questa mattina, intorno alle 11, in un campo adiacente, è atterrato l’elicottero per le prime disposizioni e si è subito levato in volo sopra la città.

Pino Nardella

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.