Connect with us

Attualità

JESI / CAMPO BOARIO, NASCE UN COMITATO DI CITTADINI: PROMOSSA RACCOLTA FIRME

Segnalate le criticità che riguardano il Centro Ambiente destinato a non traslocare più dal popoloso quartiere di San Giuseppe

JESI, 10 aprile 2019 –  Si è costituito un Comitato di cittadini per la salvaguardia del quartiere di San Giuseppe. Nato spontaneamente su iniziativa di alcuni residenti, il Comitato segnala le criticità che riguardano il Centro Ambiente, o meglio la possibilità del suo potenziamento.

Lo scorso mese di dicembre la Giunta comunale ha approvato una delibera che manifesta la volontà di destinare a Centro Raccolta dei Rifiuti le aree adiacenti all‘ex mattatoio, lungo viale Don Minzoni. Per regolarizzare questa attività, attualmente in deroga, è necessaria una variante che renda l’area da “residenziale” a “servizi“, in modo da potervi garantire l’esistenza del Centro Ambiente.

rifiuti centro ambiente Campo Boario

Rifiuti davanti al Centro Ambiente

Una variante che deve essere approvata e che, secondo molti, metterà una pietra tombale sul futuro del quartiere San Giuseppe. Di fatto si andrà a stabilizzare la presenza della raccolta dei rifiuti, annettendolo al lavaggio dei cassonetti e al parcheggio degli scuolabus, togliendo ogni prospettiva di veder diventare questa zona un’area verde.

Una regolarizzazione che potrebbe togliere ogni prospettiva futura di spostare la raccolta dei rifiuti altrove. Il Comitato ritiene che così facendo si andrà ad aumentare il traffico su viale Don Minzoni, già molto frequentato, nonché su via Granita e via San Giuseppe, davanti alla scuole Federico II e Garibaldi. I timori non sono finiti: si rischia così di sottrarre due ettari di suolo pubblico a un quartiere che, secondo i residenti, necessita di un processo di recupero e riqualificazione.

Con questi presupposti il Comitato, che dovrebbe incontrare il sindaco Massimo Bacci la prossima settimana, ha avviato una raccolta firme. Si chiede di eliminare la capacità edificatoria prevista dal Piano Regolatore vigente, di annullare la prevista modifica della destinazione d’uso delle aree attualmente occupate dal Centro Ambiente e di destinare e dotare quelle aree di verde pubblico e attrezzature sportive aperte a tutti.

Spazi verdi che secondo i residenti sono indispensabili in uno dei quartieri più popolosi della città.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.