Connect with us

Cronaca

JESI / Chiesa Regina della Pace: festeggiati i primi 50 anni

Concelebrazione eucaristica con il vescovo Gerardo, don Emanuele Contadini diverrà anche parroco di San Pietro Martire

JESI, 22 giugno 2020 – La messa al campetto di calcio è stato il momento culminante della festa che sabato scorso 20 giugno, ricordava il 50mo anniversario della chiesa parrocchiale Regina della Pace, inaugurata il 20 giugno del 1970.

Concelebrazione eucaristica con il vescovo, don Gerardo Rocconi, il parroco don Emanuele Contadini e con don Marco Micucci, ex parrocchiano, attualmente parroco a Collina.

«Opera voluta e avviata – ricorda un testo di Voce della Vallesina del 21 giugno 1970 – dal vescovo G.B. Pardini e dal parroco don Attlio Pastori, progettata dall’ing. Giuseppe Lenti ed eseguita dall’impresa omonima… si presenta maestosa nelle sue linee sobriamente moderne e nella facciata monumentale. È impressione di tutti che sia la migliore chiesa e la più funzionale tra quelle costruite a Jesi in questi ultimi anni».

Andreoli immobiliare 01-07-20

In tanti hanno partecipato, soprattutto ragazzi e i bambini del catechismo che in settimana avevano svolto attività come il disegno di mattoncini posti poi sulla facciata della chiesa quale simbolo di partecipazione alla vita comunitaria parrocchiale.

Contattati anche quanti avevano fatto parte dei primi anni di vita della parrocchia, che hanno portato la loro testimonianza riguardante le attività che iniziavano e molti hanno ricordato la figura del primo parroco, don Martino Santoni.

«Sono contento – ha detto don Emanuele – una bella giornata con la gioia di vedere una comunità che fa festa dopo aver attraversato il difficile momento della pandemia. Abbiamo fatto il possibile. Intorno a noi ci sono tanti che hanno voglia di fare, lavorare, collaborare».

Don Emanuele – come ha annunciato il vescovo Gerardo – alla fine dell’estate vedrà aumetare le proprie responsabilità divenendo anche parroco di San Pietro Martire in quanto, come noto, i frati cappuccini lasceranno la città.

Le due chiese fanno parte parte della stessa unità parrocchiale e questo significa che il parroco di Regina della Pace diventerà anche quello dell’intera unità.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche