Connect with us

Jesi

JESI / IL “GALILEO GALILEI”, LA SCUOLA CHE SI TINGE DI BLU

In occasione della giornata mondiale di consapevolezza sull’autismo: in programma varie iniziative e un convegno

JESI, 20 marzo 2019 – Il Liceo Economico Sociale dell’Iis Galilei, con il patrocinio del comune di Jesi e la collaborazione di Coos Marche (cooperativa sociale), del centro per l’impiego, dell’associazione Omphalos (autismo e famiglie) e di A.G.F.H (associazione genitori con figli disabili), organizza il progetto La scuola si tinge di blu con una serie di iniziative rivolte sia agli studenti che a tutta la cittadinanza.
Il 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, un evento internazionale importante e necessario a promuovere conoscenza e sensibilizzazione, ma anche a sollecitare l’impegno, da parte delle varie istituzioni, rivolto al miglioramento dei servizi, alla promozione della ricerca e all’informazione dei cittadini sui disturbi dello spettro autistico.
Nel corso della settimana dedicata al progetto, la scuola verrà illuminata di blu per sensibilizzare la comunità scolastica alle tematiche dell’autismo, inoltre verranno organizzate nelle classi del triennio attività (come debate, laboratori, circle time) volte a trattare tematiche relative alla diversità per stimolare confronti, riflessioni e momenti di approfondimento.
Nella mattina del 2 aprile gli alunni delle classi terze e quarte del Liceo Economico Sociale parteciperanno al progetto Cineautismo, con la visione del film Mabul – The Flood di Guy

Nattiv, organizzato dall’associazione Omphalos.

Il dirigente del “Galilei”, Floriano Tittarelli

Nel pomeriggio (dalle 14,30 alle 16,30) la scuola organizza, presso l’aula magna dell’istituto, un seminario di formazione aperto a tutta la comunità, «sull’autismo e il progetto di vita: normativa e buone prassi per l’inclusione scolastica e sociale» : si tratterà di riflettere sul ruolo fondamentale svolto da scuola, famiglia e istituzioni, in azione sinergica, per garantire ai ragazzi autistici il passaggio dall’adolescenza alla vita adulta, attraverso progetti ponte che possano condurre ad un sereno inserimento lavorativo.

Ai saluti del dirigente scolastico, Floriano Tittarelli, seguiranno due importanti interventi introduttivi, dell’assessora ai servizi sociali, politiche di solidarietà, inclusione sociale del comune di Jesi, Marialuisa Quaglieri e di FrancescaSalis, docente di pedagogia e didattica speciale dell’Università di Urbino.

L’assessora Marialuisa Quaglieri

Il seminario proseguirà con un programma ricco e articolato, con lo scopo di promuovere la didattica inclusiva, far acquisire conoscenze pedagogiche, scientifiche, didattiche e normative sull’autismo, far apprendere metodologie per favorire lo sviluppo di autonomie personali per la gestione dell’inserimento lavorativo, far acquisire competenze sulla progettazione e l’attivazione di Piani di transizione (famiglia-scuola-servizi socio sanitari-agenzie preposte) per favorire l’ingresso nell’età adulta.
Per iscriversi al seminario ci si può registrare sulla piattaforma del miur S.O.F.I.A. al numero 27838, oppure inviare una mail all’indirizzoanis02100a@istruzione.it, o anche iscriversi direttamente al convegno.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.