Connect with us

Cronaca

JESI / INCIDENTE, COINVOLTO UN SUV CHE NON SI FERMA E SE NE VA: DONNA AL PRONTO SOCCORSO

Polizia Locale

JESI, 11 ottobre 2018 – Nello scontro tra due auto condotte da altrettante donne, avvenuto questa mattina intorno alle 9.30 in via Giacomo Acqua sarebbe coinvolto anche un Suv nero il cui conducente o non si è accorto di quanto era avvenuto – o provocato –  e ha continuato per la sua strada oppure si è dileguato per evitare i successivi accertamenti. Su tutto questo cerca di fare luce la Polizia Locale, intervenuta per la dinamica e tutti i rilievi.

L’incidente si è verificato all’altezza della caserma della Guardia di Finanza e di fronte al ristorante indiano. Secondo alcuni testimoni il Suv proveniva dalla rotatoria di viale Trieste, si è immesso a velocità sostenuta su via Acqua e poi ha svoltato a sinistra verso il piazzale dei Partigiani, quello delle corriere di Porta Valle. Ma dal senso opposto proveniva in quel momento una Renault Clio, condotta da una 47enne jesina, che è stata toccata e scaraventata contro la macchina che seguiva il Suv una Fiat Qubo a bordo della quale c’era un’altra 47enne, di Polverigi.

La pattuglia sul posto per fare luce sulla dinamica dell’incidente

Il Suv ha continuato la sua corsa e, anzi, avrebbe anche imboccato in senso contrario di marcia il piazzale per poi immettersi in via Torrione e dileguarsi. Resta da accertare se consapevolmente o meno.

Per la donna jesina è stato necessario l’intervento del 118 con ambulanza della Croce Verde che l’ha trasportata al pronto soccorso dell’ospedale “Carlo Urbani” in codice rosso.

In via Acqua, comunque, vista la presenza della caserma della Guardia di Finanza, ci sono telecamere di video sorveglianza che potrebbero aver ripreso la dinamica dell’incidente o perlomeno il Suv che si sta cercando (leggi l’articolo).

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.