Connect with us

Cronaca

JESI / Isole smart in centro: le buste dell’organico si rompono

Dopo poche ore dalla consegna: si cerca ora di correggere il tiro riguardo alle criticità segnalate dai residenti

JESI, 1 agosto 2021Via alla raccolta dei rifiuti in centro storico tramite le nuove isole ecologiche smart: una pratica ben accetta dalla maggior parte delle persone che vivono nella parte storica della città. Nei giorni scorsi ne è stato illustrato il funzionamento e recepite le segnalazioni dei residenti.

Consegnate anche le buste per il conferimento, non sono mancate criticità per le quali si sta cercando di correggere il tiro.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«I problemi principali sono due: uno riguarda il metodo di conferimento sacchetti. Io residente vado a buttare l’immondizia con la tessera sanitaria o attraverso la app ma una volta aperto il contenitore ci si può buttare dentro di tutto: purtroppo non sono tutti così ligi, in particolare per quanto riguarda la ristorazione. Questo è uno degli aspetti che sono stati segnalati», spiegano i residenti.

L’altro riguarda i sacchetti: «Ne sono stati consegnati tre per l’organico, uno e uno per la plastica e il grigio ma sono evidentemente insufficienti visto che dovrebbero durare sei mesi per l’organico e due mesi gli altri. I sacchetti dell’organico inoltre, dopo poche ore dalla consegna, si sono distrutti: lo abbiamo subito segnalato a chi li ha distribuiti e ci è stato consigliato di utilizzare i nostri sacchetti, metterli dentro a questi che hanno un codice. Criticità che sono state fatte presenti anche al personale che lunedì pomeriggio ci ha illustrato il funzionamento delle isole».

Altri cittadini hanno evidenziato invece la difficoltà nell’apertura dei contenitori e nella visualizzazione delle schermate, posizionate in modo non comodo per l’utente. Ieri mattina i tecnici erano all’opera per una prima manutenzione, a loro si sono rivolti alcuni residenti.

«Il sistema non è allacciato alla rete elettrica ma le isole sono collegate a una batteria – spiegano i residenti -. Il funzionamento è quindi incerto e la tessera sanitaria va inserita velocemente. Attualmente i rifiuti si conferiscono con la tessera sanitaria o con la app, un sistema però che non è agevole per gli anziani. Vi sarebbe un terzo sistema, non adottato però, che prevede la fornitura di una specifica tesserina, al posto della sanitaria, che va avvicinata al tasto: questo faciliterebbe il conferimento e avrebbe un costo di pochissimi euro a tessera».

(e.d.)      

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche