Connect with us

Cronaca

Jesi / Le professioni tecniche incontrano i candidati Sindaco

Ieri alla ex II Circoscrizione si è parlato del rapporto tra l’Amministrazione comunale e i professionisti

Jesi, 4 giugno 2022Confronto tra candidati sindaci ieri pomeriggio nella caldissima sala della ex II Circoscrizione, organizzato dalla Rete delle Professioni Tecniche della provincia di Ancona (Ingegneri, architetti, geometri, geologi, periti industriali).

Antonio Grassetti

Estratto a sorte per primo, ha iniziato Antonio Grassetti per Fratelli d’Italia a rispondere alle specifiche questioni sollevate.

«Capisco che per chi fa il vostro lavoro la burocrazia sia un ostacolo in certi casi, andrebbe snellita. Ad alcune questioni dovrebbe rispondere un assessore ai lavori pubblici figura che, in caso di vittoria elettorale, ho individuato: si tratta di una persona di grande professionalità». Riguardo al fiume Esino, Grassetti ha detto: «Alcuni tratti non godono di buona salute, altri per fortuna sì: la questione è molto importante, occorre costituire uno stimolo per la sua cura in sinergia con gli organi preposti».

Lorenzo Fiordelmondo

Secondo estratto è stato Lorenzo Fiordelmondo candidato della coalizione di centrosinistra (Pd, Jesi in Comune, Jesi Respira, Repubblicani Europei, Con Senso Civico).

«Decisioni e visioni che non condivido sono state prese negli ultimi anni: penso al lascito Morosetti che ha rideterminato uno spazio collettivo, ma anche al Centro ambiente a San Giuseppe. Credo che le risorse debbano essere utilizzate con una visione politica. Il rapporto con le professioni tecniche è per questo importante: tante realtà ci hanno chiesto un confronto. Burocrazia? Sono un libero professionista, so bene le complicanze». Sul fiume: «L‘assetto fluviale coinvolge diversi Comuni: il rapporto Arpam descrive situazione non ottimale».

Paola Cocola

La terza a intervenire è stata Paola Cocola della lista Lavoro e Libertà.

«C’è bisogno di una più attenta pianificazione territoriale: Corso Matteotti nuovo ma senza doppi impianti, serve uno sguardo al futuro. Ogni azione deve portare benessere alla collettività: non lavoro in Comune e non sono stata consigliera comunale: per le questioni tecniche credo ci si debba affidare ai tecnici. In questi anni sono state smantellate due piazze, che erano state rifatte da poco: azioni come queste vanno pensate per bene. Le condizioni del fiume purtroppo le conosciamo, serve maggiore sensibilità».

Matteo Marasca

Penultimo estratto, Matteo Marasca delle liste civiche (Jesiamo, Orizzonte Jesi, Riformisti per Jesi, PattoxJesi).

«Ad oggi sono 40milioni gli investimenti sul futuro, penso al San Martino per l’edilizia, al Palazzetto della Scherma, all’ex Cascamificio. Occorre semplificare le procedure per dare risposte in tempi brevi. Per trasparenza ho fatto il nome di Landino Ceccarelli assessore, in caso di vittoria, all’urbanistica e all’ambiente. La relazione tra Amministrazione e tecnici è importante: va tenuta sempre in vista la complessità del presente». Su fiume ha ricordato «la firma del Contratto di fiume. Il progetto spiagge di fiume non è stato finanziato da Cariverona».

Marco Cercaci

Ultimo a rispondere alle domande è stato Marco Cercaci sostenuto da Italexit e Popolo della Famiglia.

«Occorre partire dal centro storico per ridare slancio alla città e riqualificare, davvero, altre zone che sono abbandonate. La città deve avere una sua identità che le consenta uno sviluppo armonico. Jesi non è come altre città vicine: credo che istituire un tavolo tecnico sia essenziale e che la burocrazia vada snellita perché rallenta e crea ostacoli. Il controllo delle condizioni del fiume è una questione complessa che non riguarda solo il nostro Comune: tutti quindi devono contribuire al suo controllo».

(Redazione)

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Cronaca28 minuti fa

Politiche / Jesi unico baluardo del centrosinistra

I dem trascinano la coalizione sfiorando il 30%, ma la crescita maggiore è di FdI che arriva al 21% di Marco...

Alta Vallesina38 minuti fa

Basket Femminile A2 / Halley, terzo posto al torneo di Campobasso

La formazione marchigiana ha superato nella “finalina” la Aran Panthers Roseto di Redazione Matelica, 26 settembre 2022 – In una...

Attualità47 minuti fa

Cingoli / Politiche, scrutini al termine: vince la destra di Giorgia Meloni

Nei nove seggi comunali in testa Fratelli d’Italia con 2.088 voti, segue il Partito Democratico con 679, la Lega Salvini...

Cronaca56 minuti fa

Jesi / Alterco in pizzeria con ombrellate, intervengono Carabinieri

Ieri in piazzale Partigiani una 38enne è entrata inveendo nel locale contro le bariste di Redazione Jesi, 26 settembre 2022...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Prendono a calci l’auto, interviene per fermarli e viene aggredito

Serata movimentata in via Acqua ieri intorno all’ora di cena quando in due hanno cominciato a danneggiare una Panda, proprietario...

Alta Vallesina1 ora fa

Eccellenza / Fabriano Cerreto, blitz in trasferta e aggancio in vetta

Il Fabriano Cerreto si trova ora al primo posto a 7 punti con Fossombrone e Osimana di Redazione Fabriano, 26...

Cronaca5 ore fa

Rosora / A Senigallia e Ostra, per «restituire normalità» – VIDEO

Elisa, Daniele e Lorenzo nelle zone più colpite dall’alluvione in aiuto delle famiglie impegnate a sgomberare le case da acqua...

sagra dell'uva sagra dell'uva
Attualità5 ore fa

Cupramontana / Sagra dell’Uva: in alto i calici per la festa della ripartenza

Prende il via giovedì 29 l’evento al quale tutti i cuprensi sono legati per tradizione, Africa Unite, Willie Peyote e...

Marche news5 ore fa

Maltempo / Allerta meteo anche per oggi

Su tutta la regione Marche sino alle 24 con possibili forti temporali Ancona, 26 settembre 2022 – La Protezione Civile...

Attualità5 ore fa

Falconara / Piazze Mazzini e Catalani, riqualificazione a misura dei cittadini

«Sono spazi significativi della nostra storia e del futuro, vanno valorizzati per ricreare un senso di identità e appartenenza della...

Meteo Marche