Connect with us

Cronaca

JESI / Lions Club, Roberto Puppato nuovo presidente

Consegna del martelletto da parte di Roberto Pacini, a Umberto Baldi l’onorificenza Melvin Jones, Angela Baldi nuovo socio

JESI, 28 settembre 2020 – Con la suggestiva cerimonia del Passaggio del martelletto da parte del presidente uscente Roberto Pacini, al vertice del Lions Club Jesi si è ufficialmente insediato Roberto Puppato, già primario del reparto di otorino dell’ospedale “Carlo Urbani”.

Evento, scandito in ogni suo momento dal cerimoniere Paolo Mariani, che si è svolto sabato sera, 26 settembre, al Ristorante delle Rose di Marina di Montemarciano, alla presenza dei soci e degli amici del Club con i familiari. Un rintocco per chiudere e un rintocco per dare il via al nuovo anno lionistico.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Vi ringrazio per l’opportunità che mi avete concesso – ha detto Roberto Pacini, che ha chiuso – di ricoprire il ruolo di Presidente del Lions Club di Jesi. Mi sono reso conto di quante porte si aprano quando ci si presenta in questa veste e ciò grazie alla credibilità che il Club si è costruito nell’arco di tanti anni di attività nel servire. Vi assicuro che è molto appagante».

«Vi ringrazio anche per l’aiuto che costantemente mi avete dato nella conduzione di questo anno così difficile. Tutto quello che è stato realizzato è frutto della collaborazione con il Consiglio Direttivo e grazie anche all’apporto di tutti i soci. È la squadra il punto cardine della nostra attività a dimostrazione, ancora una volta, che non esiste l’io ma il Noi».

11AEF74F-391D-40F7-993E-1F9BC74C4AFE E0311ABF-DADF-4EB8-8582-FC7A66E8C6A7 CD3306AE-AEC3-41D6-B529-6F428BD0606F CA12D49F-A6E0-49A2-89B4-23B12F00918C 7FBF26C5-958C-4FB9-AD9F-4C579D324705 F0F80E03-5585-4077-A80E-CDE57C423A71 21151F7C-3B10-42D0-A19D-E2F07976F1DE 1A80499E-8C9A-4C0A-B4FD-7DFF0AEA7CDA B29324F2-136A-4858-B06D-500D2E8DBBC1 79C53E8C-00A7-402D-A28D-32AB46B8BF9A 9E1DC4AB-3644-4B9C-83E0-EDAF42601790 CB6EEBD9-C22F-4FE6-9954-0612D2540AAA AB2FD8BD-2083-4174-A08D-8220994D5C32 DF0AE214-EC6A-4661-965C-DDA8FAE28A46 9517F989-498C-4D9A-915C-9648245D2BCA 09884497-960B-42DD-A6B2-BEEE558DC7A0 E55A0EB7-6C60-4916-A461-F1DB284DCAE7 50001340-152B-4E4E-94A2-E4F725703118 3980712E-9A0B-43B9-9007-D00B542DFA06 F5D4CF54-E201-4AD2-8A01-91A379A50213 E1AB8D78-2D75-40A6-8A0F-5677271957FB C5166927-8768-4220-8F2A-2D0448B67362
<
>
La consegna della prestigiosa onorificenza Melvin Jones a Umberto Baldi

«Caro Roberto, sono molto contento della tua nomina, fra l’altro un passaggio da Roberto a Roberto non può che rendermi felice. Ti esprimo i miei più sinceri auguri per il nuovo anno lionistico».

Il neo presidente, che ha aperto dopo la consegna anche del distintivo, ha ringraziato il predecessore per il lavoro svolto con passione e impegno, auspicando il coinvolgimento di tutti i soci nelle attività del Club.

Nell’esporre il programma operativo per l’anno in corso, Roberto Puppato ha sottolineato che «oltre al mantenimento di progetti già in itinere, come prevenzione del diabete, progetto Martina, l’educazione finanziaria per i giovani, la raccolta degli occhiali usati, il poster per la pace, l’attenzione va rivolta anche al coinvolgimento dei coniugi dei soci del Club nella realizzazione dei vari services, all’approccio verso le problematiche sociali del nostro territorio e all’interessamento particolare nei confronti della fame nel mondo, causa di migliaia di morti infantili, situazione non più tollerabile».

Confidando in una rapida soluzione della grave situazione sanitaria in atto a causa dell’emergenza Covid, Puppato ha augurato «un anno di proficuo lavoro in amicizia e unità».

La serata si era aperta con l’attribuzione della prestigiosa onorificenza Melvin Jones (fondatore del Lions Club International nel 1917) al socio Umberto Baldi, il quale «ha interpretato in modo concreto il significato delle parole generosità e amicizia».

«Concedere l’uso di un suo locale, completamente ristrutturato, come nuova sede ne è la prova più lampante, non è solo un dono al Club – ha sottolineato Roberto Pacini – ma è anche la rappresentazione della sua sensibilità e attaccamento all’attività di servizio. La volontà e l’impegno mostrati nel perseguire questo obiettivo che permette al Club di esprimere un’identità ancora più forte dimostrano quanto sia radicato il suo essere Lions».

«Umberto questa è la più alta onorificenza che viene assegnata dal Lions Club International e conferita solo a persone che si sono distinte nel rappresentare gli ideali lionistici. Siamo felicissimi di attribuirtela».

Festeggiato anche l’ingresso del nuovo socio Angela Baldi, presentata da Mara Martinovich, che ne ha tracciato un breve ma sostanzioso profilo.

Angela Baldi, figlia di Umberto, è una «giovane donna che appena diplomata ha iniziato da subito a lavorare nell’omonima azienda di famiglia ricoprendo vari ruoli fino a buyer di prodotti ittici e alimenti congelati all’interno del ramo aziendale Food Service. Dal 2016 è Presidente del CdA. Da sempre coinvolta nel volontariato è referente aziendale a sostegno di gruppi che aiutano famiglie e non solo. Persona solare, determinata, concreta, riservata che ha a cuore gli altri».

Qualità che la accomunano agli ideali e allo spirito del sentire e dell’agire lionistico.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.