Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

JESI / Stagione lirica: bella inaugurazione, le preoccupazioni rimangono

Il Covid porta ancora a chiedersi quale sarà il futuro del Teatro dal vivo, intanto “Suite Italienne” e “Lesbina e Milo” rompono il ghiaccio

JESI, 18 ottobre 2020 – Serata convincente e coinvolgente, quasi completamente, per la “Prima” al Teatro Pergolesi, che ha inaugurato la 53esima Stagione Lirica di tradizione con “Suite Italienne” (passo a due su musica di Stravinskij) e “Lesbina e Milo” (intermezzi per musica di Giuseppe Vignola).

Quasi completamente, dicevo, perché nell’aria si è ben sentita un’atmosfera ansiosa, di nuovo a chiedersi cosa farà domani il Teatro.

Dopo che si è lavorato per mesi per ridargli la dignità che si merita e per cui ha sofferto nell’arrivare a riproporre, dopo tanto tempo, opere “dal vivo”.

Non strappiamoci gli abiti di dosso prima di sapere se il dramma dello stop toccherà di nuovo il nostro Massimo (inteso come teatro e non come sindaco) e tutto lo straordinario lavoro che c’è stato dietro.

E che ha proposto un’ottima “Suite italienne”, con due giovani ballerini, Sasha Riva e Simone Repele, straordinari interpreti e coreografi, che hanno dato la prova della loro lettura dell’anima del racconto musicale e di Pulcinella, figura chiave del folclore napoletano, che aveva animato Stravinskij, che tanto doveva a Pergolesi.

Incisivo l’accompagnamento di violoncello e pianoforte, con Riccardo Pes e Andrea Boscutti, una simbiosi perfetta e molto ardua, coi due ballerini che hanno incantato il pubblico in sala, in un balletto coerente e omogeneo.

A seguire l’altra opera, “Lesbina e Milo”, tre intermezzi per musica di Giuseppe Vignola su libretto di Carlo de Petris, revisione critica di Maria Chiara Olmetti. Qui l’operazione è stata talvolta difficile nei legami fra il cosiddetto “serio” e gli intermezzi.

La regista Deda Colonna ed il direttore Marco Feruglio hanno, musicalmente e scenicamente, coniugato il “flusso serio” che generava gli intermezzi, mentre la musica accompagnava una visione rovinosa e precaria (quella attuale) dei teatri abbandonati e distrutti.

La regista Dede Colonna

Scenicamente (Benito Leonori è maestro) accattivante, il movimento scenico è perfetto, le voci di Giulia Bolcato e Alberto Allegrezza quasi sempre adeguatamente supportati dalle loro potenzialità vocali.

Alla fine tutti in scena, dagli attrezzisti agli artisti.

Il teatro vive se ci sono queste figure indispensabili.

• Nella foto in primo piano il “debutto” anche per il nuovo assessore alla cultura della Regione Marche, Giorgia Latini (terza da sinistra), insieme a Lucia Chiatti, Cristian Carrara, Massimo Bacci, Luca Butini

Giovanni Filosa   

(foto Stefano Binci)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Eventi & Cultura28 minuti fa

Cingoli / Villa Strada, incontro dedicato al beato Bartolo

In occasione della pubblicazione di un recentissimo studio di Luca Pernici, domani alle 18 alla chiesa di San Giovanni Evangelista...

Calcio32 minuti fa

Calcio / Risultati ultima di campionato 2021-2022 Prima e Seconda Categoria

Gran finale con il San Costanzo che sale in Promozione. Exploit del Montemarciano che va ai play off. In Seconda...

Breaking news1 ora fa

Covid-19 / Scende ancora il numero dei ricoveri nelle Marche

Nella nostra regione il decesso di una paziente di 91 anni residente a Cingoli Ancona, 28 maggio 2022 –Nelle Marche...

Redazionali1 ora fa

Jesi / Borgo Minonna e il ponte San Carlo, le proposte di Marco Cercaci (Italexit)

L’appuntamento con i residenti è fissato per martedì 31 maggio (ore 21) presso la parrocchia di Sant’Antonio Abate JESI, 28...

Sofia mondiali giappone Sofia mondiali giappone
Alta Vallesina2 ore fa

Ginnastica Fabriano / Sofia Raffaeli nella storia: è campionessa d’Italia

A Folgaria è dominio fabrianese: al secondo posto Milena Baldassarri Fabriano, 28 Maggio 2022 – Dopo due giorni di grande...

Eventi & Cultura2 ore fa

Jesi / Torna in scena “L’Allegra Compagnia”

Dopo lo stop imposto dalla pandemia gli attori si presentano con uno spettacolo nel piazzale della chiesa Regina della Pace...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Vagava a piedi sulla superstrada in stato confusionale

Donna intercettata dalla Polstrada e trasportata a Torrette da un’ambulanza della Croce Verde Jesi, 28 maggio 2022 – L’allarme è...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Finisce a terra dopo l’urto, giovane centauro al pronto soccorso

Tamponamento in Viale Martin Luther King poco prima della rotatoria che conduce al Palasport, sul posto Croce Verde, automedica e...

Attualità4 ore fa

Filottrano / Scuola Beltrami, inaugurato il mosaico degli studenti

Realizzato dalle classi terze, rientra nell’ambito del “Piano scuola estate” e riproduce l’opera di Robert Delaunay “Ritmo, gioia di vivere”  Filottrano, 28...

Eventi & Cultura5 ore fa

Moie / Percorso Civico presenta “Stagioni: conversazioni di politica, cultura e società”

Prima edizione della nuova rassegna che prende il via oggi, sabato 28 maggio, con la psicologa Cristina Bruni Moie, 28...

Meteo Marche