Connect with us

Cronaca

MAIOLATI / APPROVATO IL BILANCIO: AUMENTI MINIMI, SI CONTINUA AD ATTINGERE AI FONDI DELLA DISCARICA

MAIOLATI, 4 luglio 2015 – È stato approvato nell’ultima seduta consiliare il bilancio di previsione 2015. “Una manovra – dice l’Amministrazione comunale – su cui hanno pesato fortemente i tagli del Governo e la lievitazione di alcuni capitoli di bilancio relativi ai costi di gestione. La scelta importante e forte della giunta Domizioli è stata, però, quella di non ridurre i servizi sociali e di lasciare inalterate tutte le tariffe dei servizi a domanda individuale. Ma il contributo richiesto dallo Stato e da versare al Ministero dell’Economia e Finanza, pari a 166 mila euro, ha costretto l’Amministrazione comunale a fare alcune scelte sofferte ma inevitabili come l’aumento dell’Imu dello 0,02 per cento e un lieve ritocco dell’eddizionale Irpef (mantenendo comunque la soglia di esenzione di 12 mila euro). È stata invece possibile una riduzione della tassa rifiuti del 2,15 per cento, dovuta ad una riduzione dei costi del servizio”.
Sacrifici, secondo l’esecutivo maiolatese, che sono stati contenuti, visto soprattutto l’ammontare dei tagli, grazie anche ad un ricorso eccezionale al canone della discarica. “Dei proventi dell’impianto della Cornacchia sono stati utilizzati – fanno notare gli amministratori -, come voce inserita nelle entrate del bilancio, 70 mila euro per compensare il calo degli oneri di urbanizzazione e altri 100 mila euro, che dovranno essere recuperati nel biennio 2016-2017 grazie ai risparmi che il Comune pensa di ottenere sui consumi energetici, in modo particolare sulla bolletta elettrica grazie anche all’installazione di lampade led sull’illuminazione pubblica. Non è un caso il ritardo con cui si è definito il bilancio di previsione 2015 – osserva il sindaco Umberto Domizioli -. Si è voluto attendere per avere dati certi sia sulla ripartizione del Fondo di solidarietà comunale sia sui trasferimenti regionali per quanto riguarda i servizi sociali. Dopo essere stati sottoposti ad un balletto di cifre, si è arrivati a fine maggio alla definizione del contributo dovuto dal Comune di Maiolati Spontini al Ministero stabilito dalla Legge di Stabilità 2015, per l’importo complessivo, riguardante il comparto dei Comuni, di 1 miliardo e 200 milioni. La cifra imputata al nostro Comune è pari a 84.662,70 € a cui si aggiungono € 81.854,14 imputati all’IMU sui terreni agricoli per un saldo complessivo negativo pari a meno166.516,84”.
Il primo cittadino ricorda come il Comune di Maiolati Spontini “può fruire oggi dei grandi vantaggi delle scelte effettuate negli anni precedenti”. Il riferimento è alla estinzione anticipata di tutti i mutui contratti in precedenza. “Questo è stato possibile – spiega sempre il sindaco – ricorrendo alle risorse offerte dalla discarica e ad alcune opportunità legate alla parziale rinuncia della capacità di spesa del Patto di Stabilità”.
L’incertezza sui trasferimenti della Regione Marche destinati ai servizi sociali e la riduzione degli oneri di urbanizzazione hanno comportato interventi di tagli alla spesa corrente sia nel 2014 che nell’anno in corso. “E purtroppo continua – spiega il sindaco – l’interruzione del percorso virtuoso portato avanti negli anni precedenti e che doveva fare in modo che il bilancio parte corrente fosse completamente indipendente dalle risorse della discarica”.
La scelta, quindi, è stata quella di non apportare nessuna riduzione ai servizi sociali (disabilità, assistenza scolasica, centri diurni, prevenzione disagio giovanile, asili nido, assistenza domiciliare, assistenza anziani) auspicando che la nuova Giunta regionale mantenga le risorse dell’anno precedente. Nel settore del sociale sono stati effettuati tagli solo per quanto riguarda i contributi a famiglie bisognose con un intervento che comunque prevede aiuti economici o in termini di buoni spesa in casi di emergenza e soprattutto in presenza di minori.
Sono stati fatti purtroppo tagli significativi – ammette l’Amministrazione comunale – ai capitoli riguardanti le manutenzioni, la cura del verde pubblico, alcune manifestazioni culturali e ai contributi a scuole e associazioni. Sono rimaste inalterate le varie tariffe a servizi a domanda individuale (trasporto e mense scolastiche, asilo nido, uso strutture pubbliche)”. I principali interventi per il settore degli investimenti riguardano l’accantonamento post-mortem e i lavori per la discarica, l’intervento nell’area adiacente la piscina intercomunale, l’accantonamento per la realizzazione della caserma dei Carabinieri, la riqualificazione esterna del palazzetto dello sport, l’acquisto di due appartamenti a Maiolati Spontini capoluogo, interventi di manutenzione straordinaria su viabilità urbana e rurale.

Andreoli immobiliare 01-07-20
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.