Connect with us

Attualità

SANTA MARIA NUOVA / Piazza Magagnini, al via la riqualificazione

Da oggi, martedì 13 aprile, modifiche alla viabilità, il mercato verrà spostato al tratto iniziale di Corso Matteotti: lavori anche al torrione e a Collina

SANTA MARIA NUOVA, 13 aprileDa oggi avranno inizio i lavori per la realizzazione della nuova Piazza Magagnini. Come capita in occasione di tutti i lavori che interessano le aree pubbliche sono prevedibili disagi, causati dalle modifiche alla viabilità che si dovranno attuare per consentire il normale svolgimento dei lavori.

Tra le modifiche alla viabilità, l’inversione del senso di marcia su via Morichini per tutta la durata dei lavori. Per la realizzazione della piazza sono previste più fasi, delle quali due di particolare rilievo:

una con ancora la viabilità aperta su Corso Matteotti
una seconda quando anche il Corso Matteotti dovrà rimanere chiuso

Per limitare al minimo i disagi, è prevista la chiusura del Corso alla viabilità carrabile solo nelle fasi lavorative che interessano lo stesso. Il cronoprogramma prevede di iniziare i lavori con la smobilitazione dell’attuale piazza, mantenendo per le prime 2/3 settimane aperto alla viabilità carrabile Corso Matteotti. Successivamente, prevedibilmente dalla prima settimana di maggio, inizieranno i lavori ai sottoservizi lungo Corso Matteotti: da quella data, quindi, verrà interdetta la circolazione su tutta la piazza e sul corso stesso.

Sin dall’inizio dei lavori verranno comunque disposte passerelle pedonali che garantiranno gli accessi alle abitazioni private, alle attività commerciali, alla Farmacia e alla chiesa parrocchiale.
Dopo circa un mese verrà riaperto al traffico il tratto centrale di Corso Matteotti che sarà nuovamente interdetto per la posa della nuova pavimentazione prevista per settembre/ottobre.

Il mercato settimanale verrà spostato da Piazza Magagnini al tratto iniziale di Corso Matteotti (davanti alla ex scuola elementare). Negli esercizi commerciali verranno esposte planimetrie con tutte le indicazioni necessarie e le presunte tempistiche, che potranno comunque subire variazioni in base alle esigenze del cantiere.

L’augurio da pare dell’Amministrazione è che i disagi possano essere limitati al minimo indispensabile.

In avvio anche i lavori del torrione e quelli per la sistemazione del dissesto idrogeologico del versante nord di Collina, via Querciabella – via Moreschi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche