Connect with us

Cronaca

STAFFOLO / VANDALI AL PARCO GIOCHI, L’IRA DEL SINDACO: “SIETE DEI LAZZARONI”

Abbandonati dai vandali tra i rovi i cestini del parco

Abbandonati dai vandali tra i rovi i cestini del parco

Uno dei giochi presenti nel parco completamente coperto dalle scritte dei vandali

Uno dei giochi coperto dalle scritte dei vandali

STAFFOLO, 28 agosto 2015 – Giochi imbrattati con scritte che non è proprio il caso di riportare, cestini danneggiati e la casetta dei libri distrutta. I vandali hanno insomma lasciato la loro “firma” alle aree verdi comunali: il “Parco giochi Europa” ed i giardini della scuola dell’infanzia “Leo Lionni”. Il sindaco Patrizia Rosini li bolla come “lazzaroni” e tra la popolazione c’è chi invoca l’installazione di telecamere come deterrente. Però il primo cittadino frena sull’argomento, ma intanto la giunta si è fatta un’idea sui costi: occorrerebbero circa alcune migliaia di euro da trovare tra le pieghe del bilancio comunale.
Dal canto l’assessore Selena Morici è convinta che a certi atti si deve rispondere in maniera civile: “Siamo anche pronti a prendere provvedimenti attraverso la citazione in giudizio in quanto, è utile ricordarlo, il nostro codice penale prevede all’art. 639 per il reato di ‘Deturpamento e imbrattamento di cose altrui’ anche la reclusione. Ritengo ad ogni modo che occorra fare fronte comune e cooperare insieme per tutelare il patrimonio collettivo. Però siamo soprattutto chiamati ad una riflessione molto più profonda, che non può risolversi nel solo aspetto sanzionatorio o repressivo. Continuo a credere fermamente sull’importanza di investire sulle future generazioni attraverso gli strumenti del dialogo e del buon esempio. Per questa ragione abbiamo deciso di inserire nella bacheca illustrativa all’ingresso del “Parco giochi Europa” una riflessione, sotto forma di filastrocca. Naturalmente non anticipo il contenuto, ma invito ad andare a leggerlo. Un primo passo potrebbe essere quello di non rinunciare a capire”.
Aggiunge l’assessore: “Dal punto di vista amministrativo, stiamo già provvedendo a ricollocare i cestini danneggiati e sicuramente riposizioneremo una nuova casetta per i libri dato che si è trattato di un intervento impegnativo, ma necessario”. La collocazione dei giochi era stata fatta coinvolgendo i veri destinatari di questo intervento: i bambini ed i ragazzi. “Con i loro suggerimenti avevano offerto interessanti spunti – spiega l’assessore -. Penso alla richiesta di un campetto da pallavolo o a quella di un’area attrezzata per i più piccini. In continuità con l’obiettivo preposto di sensibilizzare la collettività alla raccolta differenziata, abbiamo pensato di creare dei punti con ‘portarifiuti quadrifoglio’ comprensivi di cestini destinati singolarmente alla raccolta di plastica, vetro/lattine, carta e indifferenziata. Nel corso di questi mesi è maturata inoltre l’idea di promuovere ed incoraggiare la lettura nel parco. Questo progetto è stato sviluppato in sinergia con i nostri preziosi operai comunali che, con dedizione e rinnovata disponibilità, hanno realizzato una graziosa ed originale casetta in miniatura destinata a contenere libri consultabili durante la permanenza nei giardini. Mi piacerebbe dire che tutto si è svolto per il meglio, ma purtroppo non è così”. Già, adesso una riflessione va fatta. L’assessore Morici definisce i gesti “barbari e incivili”. E quei teppisti dovrebbero capire che i danni li hanno fatti soprattutto a loro stessi.

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.