Connect with us

Ancona

COVID-19 / «Dateci il materiale di protezione per le residenze anziani»

Medici in corsia

L’accorato appello del dottor Mario Vichi (Strutture Socio Assistenziali) che scrive ai vertici regionali della sanità

 

ANCONA, 24 marzo 2020 – Una accorata lettera inviata per mail dal dottor Mario Vichi (Presidente Comitato Enti Gestori Strutture Socio Assistenziali senza scopo di lucro), al Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, alla responsabile del Servizio salute della Regione Marche  Lucia Di Furia, e al Direttore Regionale Asur   Marche Nadia Storti. Nella mail, che pubblichiamo per assenso dell’estensore, si legge:

«Non so quante volte ho scritto e telefonato a nome delle Strutture Assistenza Anziani.  Anche su indicazione dei vostri diretti collaboratori, ho tenuto contatti, con Piccinini, Caroli, Santarelli, Masera, Sturani, per chiedere indicazioni precise di fornitori attendibili per poter recuperare presidi di protezione e materiale sanificante.  Sono tre settimane che scrivo, telefono ma ad oggi niente.  Ci si vuol rendere conto che se, come già in alcune strutture è avvenuto il contagio si diffonde nelle nostre residenze, e sono anziani di età media 80-90 anni e oltre, sarebbe una ecatombe?  Gli ospedali non ricevono più, ci viene detto di gestire nelle nostre strutture i casi che insorgono, ma questo fino a che eticamente è possibile; arriva il momento dei casi gravi che comunque devono andare in ospedale. Se riuscissimo a fare più protezione questo non succederebbe.  La parte che ci era possibile l’abbiamo fatta, come la chiusura delle strutture a esterni, familiari e altri.  Ora serve altro! Il problema grave è che non si trovano più protezioni (mascherine, camici, guanti, …). La Protezione Civile parla di milioni di mascherine e altro arrivate ma non dove vanno a finire se, parlando delle Marche, noi Enti che gestiamo nel totale circa 7.000 anziani non troviamo una mascherina da nessuna parte e il mercato nero offre prodotti inutili a prezzi da denuncia?  Noi le paghiamo ma nessuno finora ci ha dato una indicazione attendibile.  Nessuno risponde.  La proposta di “Gruppi di acquisto” per semplificare il sistema vediamo che non ha seguito».

La mail del dottor Mario Vichi continua: «Il Dr. Diego Mancinelli, Presidente Cooss Marche, ha rilasciato una intervista al Tg3 Marche presentando il dramma in cui si lavora e dove troppe vite umane rischiano la morte.  Noi sottoscriviamo tutto quanto ha espresso.  Ci vuole essere un segno di risposta che abbia seguito?  La crisi delle residenze protette può portare migliaia di decessi.  Ci vogliamo pensare?  Tutti noi responsabili delle strutture tremiamo. Serve un sostegno forte.  A questo punto chiediamo di avere un interlocutore e non il passa persona come è avvenuto fino ad oggi e che ha portato a niente!  Ripeto sottoscrivo le dichiarazioni del Presidente COOS Marche e riporto ancora l’appello di tutti i presidente delle nostre strutture.  Voglio vedere se ci sarà un cenno di risposta. Cordiali saluti». Mario Vichi (348.53.53.233).

Dunque un accorato appello alle massime autorità regionali della Sanità pubblica per avere un riscontro tangibile nel reperimento di Dispositivi di Protezione Individuali (mascherine -guanti- camici-ecc) necessari ad affrontare il momento contingente ed evitare rischi di contagio agli operatori sanitari e del soccorso.

Un appello che ci ricorda anche quello già sottolineato dal nostro quotidiano on-line per quanto riguarda i materiali sopra descritti e necessari alle varie associazioni Anpas come la Croce Verde.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche