Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Lutto in città per la scomparsa dell’architetto Giampaolo Ballelli

Grande appassionato di storia, per anni ha indagato il passato del territorio con intelligenza e professionalità

FABRIANO, 10 ottobre 2021 – Un nuovo lutto scuote la città di Fabriano, che saluta l’architetto Giampaolo Ballelli deceduto questa notte a 65 anni, sconfitto da una male incurabile.

Uomo di grande cultura ed intelligenza, dopo la maturità scientifica si laurea in architettura a Roma e successivamente consegue il master in edilizia bioecologica e bioclimatica presso l’Energie Umweltzentrum di Hannover.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Tante le passioni e gli impegni, da quello politico (anche coordinatore cittadino di Forza Italia) a quello di presidente dell’Asp Vittorio Emanuele II fino alla vocazione storica con il recupero delle radici cittadine.

Grande appassionato di storia del territorio fabrianese, negli ultimi anni ha raccontato con Fabrizio Moscé ed Aldo Pesetti i misteri di una città della carta ignota ai più facendo riscoprire luoghi e memorie impolverate dal tempo.

Esperto di architettura medievale, ha pubblicato vari studi relativi al territorio in: “Abbazie e Castelli nell’Alta valle dell’Esino” a cura di Giancarlo Castagnari (1990) e “Castelli Rocche Torri Cinte Fortificate delle Marche” a cura di Maurizio Mauro, Istituto Italiano dei Castelli (1997).

Di recente ha trattato di: Ponte Medievale dell’Aèra, Gualchiere Medievali fabrianesi, Cinta muraria della Città di Fabriano.

Responsabile storico dell’Ente Palio di San Giovanni Battista è stato membro delle associazioni culturali: Fabriano Storica; Talìa; LabStoria; Archeoclub.

Negli anni si è impegnato in varie iniziative per il recupero e la valorizzazione del centro storico e di molti luoghi del territorio, come non ricordare di recente il grande impegno profuso tra gli attivisti del “Comitato alla scoperta del Giano” o l’energia profusa nel riscoprire e riproporre le tradizioni francescane fabrianesi nell’ambito del “San Francesco Festival”.

Di pochi mesi fa la presentazione della nuova guida pubblicata da Claudio Ciabochi EditoreFabriano insolita e segreta“.

La guida con scritti di Aldo Pesetti, Fabrizio Moscè e Giampaolo Ballelli ha raccolto su carta il lavoro svolto online con 31 luoghi della città di Fabriano raccontati attraverso 150 foto, tanti aneddoti, curiosità, fatti storici e misteri, per mostrare il territorio e il suo patrimonio storico-culturale.

(immagine di copertina estrapolata dal video “Fabriano Insolita e Segreta: L’eremo dell’Acquarella”)

(Redazione)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche