Connect with us

Attualità

JESI / Aspettando Volontarja: Palazzo Pianetti ospita Giovanni Moro

Figlio dello statista democristiano Aldo, sarà ospite dell’anteprima dell’evento organizzato dalle associazioni di volontariato e dal Comune

JESI, 24 settembre 2020 – “Le parole del volontariato: cittadinanza” è il titolo dell’evento che apre l’edizione 2020 di Volontarja.

L’appuntamento il prossimo 29 settembre, ore 18, a Palazzo Pianetti (prenotazione obbligatoria 0731 538 439) con Giovanni Moro, figlio di Aldo Moro – statista e tra i fondatori della Dc, ucciso dalle Brigate Rosse – autore del saggio “Cittadinanza” e fondatore del movimento Cittadinanza attiva. L’evento è organizzato dal Coordinamento delle associazioni di volontariato e dal Comune di Jesi.

«Il volontariato è un settore pilastro della società – ha detto Matteo Baleani consigliere delegato insieme al collega Tommaso Cioncolini -. Abbiamo fatto un sondaggio, al quale hanno risposto 50 associazioni e fatto diversi incontri per capire eventuali problematiche e recepire proposte».

«Volontarja si alimenterà di un rinnovato rapporto con le scuole – ha aggiunto Cioncolini -. Stiamo mettendo un primo tassello per arrivare a un lessico nuovo per il mondo del volontariato. Giovanni Moro è un accademico di rilevanza, docente alla Sapienza. Questa edizione di Volontarja alternerà momenti in presenza e altri a distanza ma il filo conduttore sarà sempre la cultura del volontariato».

«Volontarja è l’unica iniziativa che siamo riusciti a proporre nonostante il Covid-19» ha aggiunto il sindaco Massimo Bacci. Alla presentazione dell’anteprima hanno partecipato anche Carlo Bellocchi e Mario Argentati per il Coordinamento Associazioni di Volontariato e Promozione Sociale – Ambito IX. 

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.