Connect with us

Cronaca

JESI / Biodigestore: ancora tante incertezze, dalla gestione al sito

«Speriamo che non si perda ulteriore tempo», dice il sindaco Massimo Bacci, intanto sabato se ne parla con il M5S 

JESI, 20 febbraio 2020Biodigestore si, biodigestore no. Ancora una fumata nera dall’assemblea dei Sindaci della provincia e Ata, che nei giorni scorsi si sono riuniti per individuare un sito dove collocare l’impianto di digestione dei rifiuti umidi.

Valeria mancinelli

La sindaca di Ancona Valeria Mancinelli

Martedì scorso all’assemblea Ata è finita sotto la lente di ingrandimento la delibera del Comune di Jesi dello scorso agosto con i pareri trasmessi da Anac (Autorità nazionale anticorruzione) e l’Agcm (Autorità garante della concorrenza). «L’Ata – chiarisce il Comune di Jesi – ha voluto approfondire in maniera dettagliata la delibera in questione, anche con un confronto articolato con l’Anac e l’Agcm. Dalla verifica è emersa in maniera chiara, come confermato anche dal direttore dell’Ata, la corretta procedura adottata dal Comune di Jesi che è risultata fondata e praticabile».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Un neo però c’è «non vincolante – continua l’Ente -, dove l’Autorità per la concorrenza si esprime, vale a dire sul vincolo che l’impianto tratti i rifiuti di tutti i Comuni dell’Ambito, ritenendo che questo sia lesivo della concorrenza».

«È un atto, quello del Consiglio comunale – ha sottolineato il sindaco Massimo Bacci, che non aveva nascosto i suoi timori sull’effettiva realizzazione dell’impianto – di cui vado particolarmente orgoglioso come Sindaco perché è giunto a conclusione di un percorso dove credo la politica abbia dato il meglio di sé in termini di serietà, responsabilità e partecipazione. Ora attendiamo che l’Ata si pronunci sulla delibera, per non perdere ulteriore tempo».

All’assemblea si è anche parlato dell’ipotesi di realizzare ad Ancona l’impianto, la Sindaca Mancinelli ha accennato a tre siti idonei.

Certo è che l’ipotesi jesina che il 51% della gestione dell’impianto sia privata, non piace agli altri amministratori.

Intanto sabato prossimo all’hotel Federico II il giurista ambientale, Marco Grondacci, il presidente del Comitato Tutela Salute e Ambiente Vallesina, Massimo Gianangeli, la consigliera regionale Romina Pergolesi e i referenti di alcuni comitati cittadini hanno organizzato una conferenza stampa sul tema.

Si parlerà non solo in merito alle proposte di insediamento di biodigestori ma, in particolare, sull’infuocata vicenda dell’impianto proposto a Jesi.

«Le modalità con cui l’ Assemblea d’Ambito 2 – Ancona ed altre Ata stanno procedendo sembrerebbero non pienamente conformi alle normative vigenti sulla pianificazione e sulla Vas -Valutazione Ambientale Strategica – fanno sapere gli organizzatori -. Il rischio è di compromettere i diritti dei cittadini a causa delle decisioni degli enti coinvolti, viziate da forzature».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.