Connect with us

Attualità

JESI / Claudia Lancioni (M5S) e il “caso” Paola Lenti: «L’avevano emarginata»

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Quello che è accaduto è l’esempio lampante che chi crede in qualcosa non va proprio da nessuna parte»

JESI, 18 gennaio 2020 – «Paola Lenti era stata emarginata da tempo, era palese, e mi meraviglio, non solo io, di come abbia saputo resistere in quella compagine organizzata dalla regola unica dell‘uomo solo al comando».

Claudia Lancioni, consigliera comunale pentastellata è un fiume in piena. Non solo perché come volontaria aveva avuto modo di frequentare, e parecchio, l’assessora defenestrata dal sindaco Massimo Bacci, (Leggi l’articolo) ma anche perché le due si conoscono da tanto tempo.

«Questo modo di fare politica non mi appartiene in generale – prosegue – e Paola si è comportata da vera signora, (leggi l’articolo) ha ringraziato, ricordato il suo lavoro e non ha fatto un briciolo di polemica, almeno sino ad ora. Lei che ha ottenuto più voti di tutti come candidata, che più di tutti ha raccolto il consenso dei cittadini, è stata messa alla porta. Lei che, tra l’altro, me la ricordo bene, durante la campagna elettorale che portò al primo mandato di Bacci si spese come non mai per lui e per la lista Jesiamo. Risultato: è rimasta sola».

Claudia Lancioni sottolinea che «chi frequenta e lavora nel sociale, come me e lei, non si prefigge scopi, anche in politica, ci si spende solo per servizio. Ma quello che è accaduto  a Paola è l’esempio lampante che chi crede non va proprio da nessuna parte».

Il sindaco Massimo Bacci con l’ex assessora Paola Lenti

Paola Lenti aveva le deleghe relative ai rapporti con il mondo dell’associazionismo e terzo settore; servizio civile universale; (leggi l’articolo)partecipazione, cittadinanza attiva; beni comuni, rapporti con gli enti partecipati dal Comune di Jesi e con i 20 Comuni dell’ambito del sociale.

«Adesso bisognerà vedere a chi andranno le deleghe che riguardano le associazioni, terzo settore e la partecipazione, rapporti che aveva sviluppato con un lavoro durato otto anni e che era apprezzato da tutti perché si è spesa sempre a discapito del tempo e della famiglia. Quelli sono lì a governare anche per merito suo».

Tutti sbagliano, a tutto si può rimediare «ma stavolta non c’è stata la volontà di farlo. Credo che non si sia dimessa perché volesse continuare nella sua opera e magari perché non voleva dargliela vinta. Paola è una donna di valore e una cosa è certa: altri dovrebbero uscire dalla porta e non rientrare, altro che lei».

«Mi dispiace, ma va anche detto che il nostro primo cittadino ha sempre fatto come gli pare, basta guardare a come tratta l’opposizione: che ci sia o meno è la stessa cosa…».

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  
    

news

Attualità2 ore fa

Falconara / Marco Baldassini: «Siamo noi la vera novità»

«Farò il Sindaco a tempo pieno se dovessi essere eletto ma con la porta sempre aperta ai cittadini», turismo, giovani...

Cronaca5 ore fa

Jesi / Ciao Zizzo, chiuso il sipario con l’ultimo, immenso applauso

Nella chiesa di San Pietro Martire colma di gente i funerali di Franco Morici officiati dal parroco don Emanuele Contadini,...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Alla Pietra d’Inciampo a Giulio Ottolenghi per non dimenticare

Giorno del Ricordo, stamattina la celebrazione in presenza dell’assessore Luca Brecciaroli in Largo Grammercato: «Tramandiamo tutti insieme l’abominio che si...

Alta Vallesina11 ore fa

Fabriano / Pediatri e infermieri per il “Profili” e per il “Sant’Antonio Abate”

Avviso pubblico da parte dell’Ast di Ancona con contratti a tempo determinato di Redazione Fabriano, 28 gennaio 2023 – Con...

Cronaca12 ore fa

Jesi / L’ultimo inchino di Franco Morici: il saluto della figlia Gioia

Corso Matteotti sarà più vuoto senza di lui: oltre a noi anche Jesi perde un pezzo di cuore Jesi, 28...

Alta Vallesina12 ore fa

Fabriano / Alcol al volante, tre incidenti in poche ore

Gli automobilisti coinvolti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza di Redazione Fabriano, 28 gennaio 2023 – Comprensorio...

pallamano chiaravale a2 maschile2 pallamano chiaravale a2 maschile2
Sport14 ore fa

Pallamano A2 / Chiaravalle ospita il San Lazzaro: scontro d’alta classifica

Il presidente Gianluca Maltoni: «Sarà importante riuscire ad essere coesi e lucidi per tutti i 60 minuti» Chiaravalle, 28 gennaio...

Sport15 ore fa

Pallamano A2 / Macagi, al PalaQuaresima la sfida con Modena

La squadra di Palazzi, ora al secondo posto del girone B con tre partite da recuperare, torna in campo dopo...

Cronaca17 ore fa

Jesi / Salvatore Pisconti saluta Jesi Servizi tra commozione e ringraziamenti

In Consiglio comunale il discorso dell’ex presidente della società partecipata: «Si chiude il mio capitolo ma c’è ancora un’enciclopedia da...

Cronaca17 ore fa

Jesi / L’insidioso gradino di Piazza Pergolesi, soluzione in arrivo

Ordinate le fioriere temporanee, al lavoro i progettisti, obiettivo: «Rendere quello spazio fruibile ai cittadini», ha detto l’assessore Valeria Melappioni...

Meteo Marche