Connect with us

Curiosità

JESI / GLI ‘AMICI DEL CAMPO BOARIO’ ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE: “LE PROMESSE FATTE VANNO MANTENUTE”

JESI, 22 febbraio 2019 –  Esiste un luogo di ritrovo dove tutti i giorni, di pomeriggio, oltre 150 persone, età media avanzata, solo uomini, si radunano per giocare a bocce o a carte o scambiare quattro chiacchiere.

Un vero e proprio centro di aggregazione sociale, un punto di riferimento nel quartiere.

Stiamo parlando del circolo ‘Amici del campo Boario’, situato all’interno della struttura tra via Granita e viale Don Minzoni alle spalle della scuola media Federico II di piazzale San Savino.

Il circolo offre l’opportunità che ogni attività di tempo libero coltiva in se come la ricerca di rapporti, un momento di comunicazione e divertimento, il tutto secondo certe regole che sono sostanzialmente quelle dello stare insieme e del confronto con gli altri.

Il circolo è associato Uisp ed ogni socio versa una quota annuale, in un bilancio di circa 4mila euro, che, sostanzialmente, serve per il costo del riscaldamento, la pulizia, piccola manutenzione ordinaria.

L’attività ricreativa cresce e crescono le esigenze.

Nel marzo del 2018 il consiglio direttivo presieduto da Giuseppe Tonti ha inviato una lettera al Sindaco di Jesi chiedendo un incontro per discutere della stabilità e sicurezza delle piante; del posizionamento di cartelli per il divieto di accesso ai cani ed altri animali all’interno della struttura; la regolarizzazione del permesso per l’utilizzo del prefabbricato  metallico; la vigilanza e sicurezza dell’area dove spesso bivaccano immigrati senza fissa dimora, spacciatori ed anche prostitute; una revisione della circolazione dei veicoli per un eventuale accesso immediato di pronto soccorso e pronto intervento in caso di necessità; un contributo per lo sfalcio dell’erba in carico ai soci e per il materiale necessario per la pulizia dei bagni pubblici anche questi in carico ai soci.

Un mese dopo la lettera il presidente Tonti ed alcuni soci sono stati ascoltati dagli assessori Paola Lenti e Ing. Roberto Renzi i quali avevano promesso una verifica riguardo la sicurezza delle piante e la potatura dei pioppi; il posizionamento dei cartelli di divieto o di circolazione all’interno dell’intera area dove è compreso anche il campo da calcio in sintetico ‘Paolo Pirani’; la regolarizzazione dell’immobile; una maggiore vigilanza dell’intera zona; la pulizia costante non solo dei bagni pubblici ma anche dell’area retrostante la palestra del plesso scolastico; la regolarizzazione del traffico e dei parcheggi; la possibilità di un piccolo contributo annuale per le piccole spese straordinarie.

A distanza di un anno niente è stato fatto!

I soci di conseguenza, anche con l’avvicinarsi del periodo primaverile con la possibilità di maggiori frequenze del parco e del circolo protestano e chiedono a gran voce agli amministratori pubblici di mantenere le assicurazioni e impegni un anno fa promessi.

 

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.