Connect with us

Cronaca

JESI / Incuria, degrado e siringhe agli Orti Pace

La denuncia di un attento residente, Daniele Fancello:«Parco abbandonato a se stesso, lo specchio dei problemi della nostra società»

JESI, 1 ottobre 2020 – Un segnale di allarme dagli Orti Pace è stato lanciato da Daniele Fancello, osservatore attento, persona che vive e ama il suo quartiere, San Giuseppe.


L’area verde si trova a ridosso delle mura cittadine, da essa si può ammirare uno degli scorci più affascinanti sul centro città, ma la stessa versa in uno stato di incuria e degrado.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Bottiglie di alcolici, cestini stracolmi e anche siringhe.

«Lunedì mattina ho fatto due passi agli Orti Pace – racconta Fancello denunciando sul popolare social network le condizioni del parco . – Forse negli ultimi mesi mi ero abituato troppo bene con le passeggiate in montagna in ambienti puliti e curati. A Jesi non è purtroppo così, perché il parco appare abbandonato a se stesso e segnala i gravissimi problemi della società attuale».

«Oltre a decine e decine di bottiglie di birra vino e alcolici, sono ricomparse anche le siringhe. È un segnale allarmante, l’ennesimo grido di dolore del quartiere San Giuseppe a cui non possono bastare solo i murales seppur belli».

Gli Orti Pace sono frequentati da tantissime famiglie, proprio qui grazie anche all’interessamento del consigliere straniero Kazi Fokhrul, sono stati sistemati lo scorso anno nuovi giochi per i più piccoli.

A vederlo mentre si passeggia su via Setificio, infatti, il parco mostra il suo lato migliore: altalene e scivolo, panchine e tanti bambini che lo vivono soprattutto con la bella stagione quando è possibile vedere anche partite di cricket, uno degli sport più seguiti al mondo, nato in Inghilterra e diffuso in tutto l’impero coloniale.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.