Connect with us

Breaking news

BREAKING NEWS / PROVOCA LESIONI ALLA FIDANZATA, MISURA CAUTELARE PER UN 30ENNE

Divieto di avvicinamento e comunicazione per l’uomo, il quale aveva mandato all’ospedale la 20enne per quattro volte a causa dei maltrattamenti

ANCONA, 14 giugno 2019Maltratta e provoca lesioni aggravate alla fidanzata convivente, un 30enne viene punito con il divieto di avvicinamento e di comunicazione nei confronti della 20enne.

E’ successo in queste ultime ore nel capoluogo di regione, grazie al lavoro della Sezione Reati contro la persona e a sfondo sessuale della Squadra Mobile della Questura di Ancona, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale dorico.

La ragazza, anconetana di 20 anni, aveva sporto denuncia presso gli uffici della Polizia. La donna aveva raccontato agli investigatorI di essere stata vittima per mesi di continue violenze e maltrattamenti psicologici da parte del fidanzato convivente, un uomo di 30 anni di Ancona. La giovane si è dovuta per questo recare 4 volte all’Ospedale, di cui 3 in un solo mese.

Le indagini degli agenti della Squadra Mobile dorica hanno permesso di appurare effettivamente i fatti di violenza commessi dall’uomo nei confronti della sua fidanzata. L’Autorità Giudiziaria ha acconsentito alla raccolta di referti medici, testimonianze e riscontri fotografici e documentali, che hanno rafforzato le prove a dimostrazione del fatto e confermato le dichiarazioni della vittima.

La Procura della Repubblica di Ancona ha così richiesto un’adeguata misura cautelare, emessa dal GIP in brevissimo tempo. Il 30enne non potrà né avvicinarsi e né comunicare con la sua a questo punto ex-fidanzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.