Connect with us

Attualità

CINGOLI / “CHE AMAREZZA!”, IL COMICO ANTONELLO FASSARI AL TEATRO FARNESE

La serata è stata ideata e organizzata dalla Pro Loco, il monologo si ispira a “Cesare” della serie televisiva “I Cesaroni”

CINGOLI, 27 marzo 2019La comicità di Antonello Fassari è pronta a stupire il pubblico del Teatro Farnese di Cingoli. L’attore romano, famoso per aver interpretato Cesare Cesaroni nella serie tv “I Cesaroni”, calcherà il palcoscenico cingolano sabato prossimo, 30 marzo, con lo spettacolo “Che Amarezza”. La serata è stata ideata ed organizzata dalla locale Pro Loco, con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Antonello Fassari, classe 1952, è attore e regista. Ha fatto parte moltissimi film e serie tv, comici e non solo, a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, come “L’estate sta finendo”, “Selvaggi”, “Il muro di gomma”, “I ragazzi della 3ªC”, per citarne solo alcuni.

La sua popolarità si è affermata soprattutto con la serie tv Mediaset “I Cesaroni”, dal 2006 al 2014, dove ha interpretato Cesare Cesaroni, fratello del protagonista Giulio (Claudio Amendola). Nel suo personaggio, Fassari rappresenta l’anima brontolona di ognuno di noi, che non si fa mettere i piedi in testa e che non accetta sconfitte. Spesso, quando le cose non andavano nel verso giusto, esclamava “Che amarezza”, per sottolineare la sua contrarietà a determinate situazioni.

“Che amarezza”, infatti, è anche il titolo dello spettacolo teatrale del Farnese di Cingoli, prodotto dalla Stefano Francioni Produzioni. “Cesare – si legge nel comunicato della società – è un eroe comico in un mondo tragico. Appartiene al tempo, come l’amarezza fa parte di tutti noi. D’altronde l’amaritia, termine nato nel periodo tardo latino, è un ingrediente ormai alla base di ogni pasto quotidiano.”

Lo spettacolo nasce dal tentativo di indagare i motivi che rendono l’uomo contemporaneo così amareggiato. “Si lascia allo spettatore – si legge – una via di fuga per sfuggire ai dispiaceri della vita: quella di sorriderci su.”

Fassari, regista del monologo scritto da Gianni Corsi, effettuerà un viaggio personale a tappe. “Si partirà – chiarisce la Francioni Produzioni – dal mito di Sisifo, primo esemplare maschio di amara condizione umana, proseguendo con la nuova nomenclatura delle divinità̀ dell’Olimpo (le multinazionali) e le nuove figure mitologiche (l’algoritmo).

Inoltre, si analizzeranno le più banali quotidianità̀ che amareggiano l’esistenza, ridendo delle nostre disgrazie e delle nostre prese di coscienza.Cesare, anche se cintura nera di amarezza, è “portatore sano di una filosofia di vita degna del migliore discendente di Sisifo”.

Lo spettacolo, fortemente voluto dalla Pro Loco di Cingoli con il patrocinio del Comune, inizierà alle ore 21.30. Il ticket di ingresso è di 12 €. I biglietti sono in vendita presso l’Ufficio di Informazione Turistica sito a Porta Pia. Per la prima volta al Balcone delle Marche, si possono acquistare anche online sul circuito CIAOTICKETS, per favorire gli interessati delle città limitrofe.

Giacomo Grasselli
giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.