Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / DUE MUSE PER IL TEATRO DI DON UMBERTO

Thalia e Tersicore dipinte dall’artista jesino Federico Zenobi

 

FABRIANO, 18 luglio 2019 – L’ingresso del teatro San Giovanni Bosco da ieri è pronto ad accogliere gli spettatori con una nuova opera dello street artist jesino Federico Zenobi.

In una manciata di giorni di lavoro (8 circa, compresa qualche pausa dovuta al maltempo) la facciata d’ingresso del teatro fabrianese si è trasformata in un vero e proprio tributo alla  mitologia greca a “colpi” di vernice spray.

Si rinnova il rapporto tra Federico e Don Umberto Rotili (parrocco della chiesa della Madonna della Misericordia), con altri due murales dopo quelli già creati nei pressi dell’ingresso della chiesa realizzati alcuni anni fa. (leggi ‘articolo)

Classici i soggetti scelti per rendere ancora più accogliente il teatro: le muse Thalia e Tersicore, rispettivamente commedia e danza, per ricordare la vocazione di un luogo d’arte  pensato per una comunità e che da qualche anno si sta confermando centro culturale  amatissimo dai fabrianesi. Recentemente è stata presentata la nuova stagione, dopo quella appena conclusa con numeri da capogiro (9.000 spettatori in totale).

12 spettacoli di prosa (il primo previsto per il prossimo 28 settembre, debutterà “Romeo & Juliet – il musical”), 5 fuori abbonamento e 3 spettacoli dedicati al teatro dei ragazzi. Come al solito estremamente competitivi i costi d’ingresso e di abbonamento, con la possibilità di “costruire” il proprio percorso artistico tra gli spettacoli in cartellone scegliendo la possibilità di un abbonamento modulare. Tutte le informazioni sul sito  https://www.teatrosangiovannibosco.it/ .

20190717_182149-01 20190717_182555-01
<
>
La musa Tersicore dipinta da Federico Zenobi

“Destinazione Cacciano”

Ma il rapporto di Federico con la città della carta non terminerà certo qua, perché tra qualche giorno lo street artist tornerà a colorare le viuzze della frazione di Cacciano. Dopo il grande murales di Zia Ida dello scorso anno   (leggi l’articolo) c’è solo da attendere l’inizio dei lavori per capire quali saranno i nuovi protagonisti delle opere di Federico.

Saverio Spadavecchia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche