Connect with us

Attualità

JESI / VIA ROMA, DOPO 5 MESI NESSUN INTERVENTO PER IL MURO CROLLATO

Il rivestimento aveva ceduto invadendo marciapiede e sede stradale dopo il nubifragio dello scorso primo settembre, anche l’organizzazione della Tirreno Adriatico ha chiesto la rimozione della recinzione

JESI, 14 febbraio 2019 – Tiene banco ormai da settimane nelle attività commerciali e nei luoghi di ritrovo di via Roma, il rivestimento del muro crollato all’inizio di settembre e non ancora sistemato.

Le abbondanti piogge del pomeriggio del 1 settembre (leggi l’articolo) avevano provocato molti disagi in diverse zone della città dove l’acqua era scesa in velocità, finendo per allagare garage, sottopassi e piani interrati. A destare maggior preoccupazione proprio il muro crollato in via Roma: la zona attualmente è recitata ma il muro non è stato rimesso in sesto.

Muro via Roma QDM muro3 muro22 Via Roma 2muro
<
>
Il crollo a causa del nubifragio del settembre scorso

Da qui l’interpellanza della consigliera comunale di Jesi in Comune,  Agnese Santarelli, che sarà discussa al Consiglio comunale di fine mese: «Il muro è stato transennato e gran parte del marciapiede è stato occupato, con conseguente restrizione anche della sede stradale – si legge nel documento -. Si chiede quindi quali siano le intenzioni dell’Amministrazione rispetto alla situazione, quali le tempistiche di eventuali interventi visto che sono già trascorsi più di 5 mesi».

Sulla questione l’organizzazione della Tirreno Adriatico, che farà tappa a Jesi il 18 marzo prossimo proveniente da Matelica, aveva avanzato rilievi chiedendo una sistemazione, con la rimozione della recinzione che restringe la carreggiata stradale, considerato che in quel tratto i corridori transiteranno per ben tre volte, provenienti da Viale della Vittoria-Viale Cavallotti-Arco Clementino, presumibilmente tutti in gruppo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.