Connect with us

Lettere & Opinioni

REFERENDUM / Il Prc: «No al taglio dei parlamentari»

ANCONA, 24 febbraio 2020 – Il 29 marzo voteremo NO al referendum costituzionale per il taglio dei parlamentari .
Non è vero che con questa scelta si diminuiscono i costi della politica: per ogni cittadino equivarrà al costo di una tazzina di caffè, all’anno.

Il referendum essendo costituzionale non prevede il raggiungimento del quorum.
Solo quindi, un numero alto di votanti garantirà l’efficacia della consultazione.

Senza rappresentanza non c’è democrazia!

Auspichiamo la costituzione di comitati territoriali che abbiamo al centro del loro intervento, la democrazia costituzionale ed il parlamento.
Centralità messa fortemente in discussione dalla “autonomia differenziata regionale”, dalle spinte verso il presidenzialismo o premierato volute sia dalla destra ma presenti anche nel “centrosinistra”.

Ribadiamo la nostra assoluta scelta per il sistema proporzionale puro, siamo contrari ad una democrazia a numero chiuso.

Il taglio dei parlamentari era uno dei punti fondanti del famigerato “piano per la rinascita” altrimenti conosciuto come piano P2.

Siamo parte attiva a livello nazionale nel comitato per il No, lavoreremo perché insieme alla difesa della Costituzione si formino Comitati unitari e plurali nei nostri territori .
«No al taglio dei parlamentari»

Partito della Rifondazione Comunista

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.