Connect with us

Cronaca

VALLESINA / Emergenza alimentare, Comune per Comune ecco i fondi in arrivo

spesa a domicilio

L’affidamento ai Servizi sociali per l’individuazione dei più bisognosi

VALLESINA, 30 marzo 2020 – In relazione alla situazione economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza sanitaria Covid-19 il Ministero dell’Interno ha disposto i 400 milioni di euro a favore dei Comuni. Come anticipato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte saranno 4,3 i miliardi di euro che saranno destinati ai Comuni, cui si aggiungono i 400 milioni vincolati per aiutare quei cittadini in forte difficoltà.

La distribuzione di queste ultime risorse è calcolata per una quota in proporzione al numero degli abitanti, un’altra parte è ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun Comune e il valore medio nazionale ponderata per la rispettiva popolazione.

Il contributo minimo spettante a ogni Comune non è inferiore ai 600 euro.

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’affidamento, ai Servizi Sociali dei singoli Comuni: ciascun ufficio individua la platea dei beneficiari e il contributo tra quei nuclei più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza sanitaria e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnattari di sostegno pubblico.

Ciascun Comune è così autorizzato all’acquisizione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità negli esercizi commerciali, la cui distribuzione avviene poi grazie all’impegno del Terzo Settore.

Per idividuare i fabbisogni alimentari, i Comuni possono coordinarsi con gli enti attivi nella distribuzione alimentare realizzata nell’ambito del programma operativo del Fondo aiuti europei agli indigenti (Fead).

Il ministero del lavoro e delle politiche sociali rende disponibile l’elenco delle organizzazioni partner del piano (Fead).

LA DISTRIBUZIONE DEI FONDI IN VALLESINA

In Vallesina la distribuzione dei fondi è così suddivisa:

• Jesi 211.898 euro

Castelbellino 31.728 euro

• Calsteplanio 21.117 euro

Chiaravalle 85.076 euro

Cupramontana 29.761 euro

Maiolati Spontini 36.347 euro

Mergo 6.588 euro

Monsano 17.760 euro

Montecarotto 12.279 euro

Monteroberto 18.689 euro

Monte San Vito 39.428 euro

Morro D’Alba 1.,318 euro

San Marcello 10.806 euro

Rosora 12.105 euro

San Paolo di Jesi 5.363 euro

Santa Maria Nuova 28.629 euro

Serra San Quirico 18.393 euro

• Staffolo 14.934 euro

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.