Connect with us

Ricette per il sorriso

COTTO&MANGIATO / La rubrica di Gioia Morici

STASERA ITALIA

Salve, posso esserle utile? Lo spero. Mi dica. Vorrei capire. Cosa, scusi? Vorrei capirci qualcosa. Guardi, non capisco. Neanche io capisco. Ieri sera ho acceso la tv e c’era Barbara Palombelli vestita da rapinatore di banca. Ma che sta dicendo?? Giuro! Aveva un accrocchio che le copriva la faccia e gli occhiali da sole neri. Una roba traumatizzante. Avrà sbagliato persona, magari era un film western. No no. Era la Palombelli. E rapinava cosa? Non rapinava niente. Se ne stava seduta a una scrivania con un foulard sul volto tipo bandito Giuliano. Ma non mi dica. Le dico proprio invece. Non immagina che spavento! Con tutte le preoccupazioni del periodo, una accende la tv e si ritrova ‘sta roba. Perché poi? Ha detto che era per insegnarci come fare le mascherine in casa. In casa? Eh, in casa. Col foulard? Eh, col foulard. E come si fa? Ha detto che se pigli un foulard e davanti ci metti la pellicola per gli alimenti sei a posto. Oppure se preferisci puoi girare con la carta da forno. In faccia? Eh, in faccia. Ma non mi dica. Le dico proprio invece. E come sarebbe, scusi? Sarebbe che con due elastici te la leghi sul muso e ci vai in giro. Ma è sicura, con la carta da forno? L’ha detto la Palombelli. Hai capito…C’è poco da capire. Il minuto prima hai la carta fa forno in faccia e il minuto dopo ci cucini la spigola con le patate. Su, si faccia coraggio. Il coraggio ce l’ho, ma qua stiamo dando i numeri. Cioè, io me ne sto a casa con mio marito alle calcagna 24 ore su 24 senza manco poter scappare dalla finestra che sto al 4° piano…e già così la pazienza è arrivata al limite. Poi accendo la tv e mi passa davanti la moglie di Rutelli, voglio dire, solo per il fatto che una si è sposata Rutelli dovrei stare in campana, no? Però le hanno dato un programma televisivo tutto suo e alla fine ci provo a fidarmi…mica daranno un programma alla prima matta che passa! E invece questa di punto in bianco si mette a mischiare sciarpe e papiri per le teglie come nulla fosse e nessuno le dice niente, capisce? Cioè, a parte me, per il resto del mondo è tutto normale, va bene così, sono tutti contenti e soddisfatti, magari le chiedono anche il bis…“Ah Giulia’, mo’ facce ‘na bandana co’ la carta crespa!”. Allora forse il problema sono io, forse dovrei curarmi, forse non sto bene, magari ho qualcosa che non va nel cervello, perché non capisco più niente di questo mondo…non capisco la politica, non capisco l’economia, non capisco il fantacalcio, non capisco le linguette “apri e chiudi”, non capisco i brillantini sulle unghie, non capisco le segretarie che battono sui tasti, non capisco le lenzuola con gli angoli, non capisco i broccoli lessi, il latte senza lattosio, la tombola a Natale, i parcheggi a pagamento e tutti quei farlocchi che per liquidarti chiudono la conversazione con “E certo”. Sono 62 precisi. I farlocchi? No, gli euro chi mi deve per la spesa. La pregherei di velocizzare che c’è gente che aspetta. La carta da forno l’ho presa? Cinque pacchi. Molto bene. Accetta il bancomat? E certo.

Gioia Morici

gioia.morici@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.