Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Ci scrive Gabriele Santarelli…

La risposta del Direttore Editoriale

 

FABRIANO, 26 agosto 2020 – Buongiorno, scrivo questa mail perchè da qualche giorno abbiamo notato esserci un nuovo giornalista che si sta dedicando al nostro territorio e che si diverte a colpire l’amministrazione con notizie artificiosamente manipolate che hanno come risultato quello di denigrare la nostra città mettendola in cattiva luce.

Non ho problemi a subire critiche, ma non è accettabile che venga data una immagine della città non corrispondente al vero. Fabriano merita rispetto soprattutto perchè si tratta di un territorio in forte sofferenza a causa della durissima crisi industriale che non cenna a placarsi e che sta cercando di riconvertirsi con grossa fatica per trovare nuove strade e creare nuove opportunità. Tutta la Giunta è sempre disponbile con chiunque voglia approfondire e avere informazioni ma non abbiamo la fortuna, da qualche tempo, di avere rapporti con la vostra redazione e i vostri giornalisti.
Però nelle ultime settimane sono usciti articoli sarcastici e denigratori sul restauro della fontana Stutinalto, simbolo della città e recuperata dopo decenni di abbandono, senza che il giornalista abbia avuto la decenza di contattare, non dico il sottoscritto, ma almeno l’architetto responsabile dei lavori; uno in cui si sostiene che a Fabriano non ci sono fontanelle lasciando intendere che i turisti vengono lasciati morire agonizzanti dalla sete nè bagni pubblici omettendo il fatto che in realtà, nonostante i problemi di gestione, ce ne sono distribuiti in tutto il centro storico e non solo.

Infine un altro oggi nel quale si punta il dito contro l’amministrazione per un lavoro fatto non dall’Amministrazione ma dalla Vivaservizi (ma nell’articolo si lascia intendere che sia un nostro intervento) che è intervenuta in un vicolo per sistemare una fognatura e tamponando temporaneamente l’area con catrame in attesa che il lavoro si assesti per poi rimettere la pavimentazione originale.

È una prassi consolidata dovuta a motivi tecnici: lo scavo si deve assestare, si deve verificare l’efficacia dell’intervento e solo dopo si ripristina la pavimentazione in via definitiva. Ma questo al giornalista sfugge e nemmeno gli è interessato informarsi per dare una notizia corretta perchè a quel punto la notizia non sarebbe più esistita e non avrebbe avuto i click necessari. Intanto però a rimetterci è l’immagine della città.

Oltretutto il “giornalista” in questione ha un nome particolare: red. Quindi nemmeno la decenza di firmarsi, cosa che ho notato essere una modalità consueta nella vostra testata. Nella sezione di presentazione del vostro progetto editoriale vi descrivete come un “patrimonio di esperienze e conoscenze messe al servizio del lettore per conoscere, approfondire, sviluppare temi di portata locale e zonale”. Se qusto è vero mi viene il dubbio e la speranza che lei, Direttore, non abbia avuto modo di leggere e verificare gli articoli che le ho citato.

Cordialmente e sempre a disposizione

Gabriele Santarelli, Sindaco Comune di Fabriano

 

Gentile Sindaco di Fabriano, rispondo volentieri alla sua lettera che con tanta solerzia ha subito pubblicato sul suo profilo social. Anche se questa scelta, se mi permette, non depone di certo a suo favore. Perché è regola abbastanza comune che se si scrive ad una testata si attende la pubblicazione, avendo deciso per un preciso percorso di comunicazione. Ma lei ha invece pensato bene di dare fiato alle trombe…

Torniamo al suo contenuto. Come lei ha letto su QdM, l’editore è un’associazione culturale e quindi dalle regole ben chiare come ha potuto appurare. Non tifiamo per nessuna forza politica che siede nel Consiglio comunale di Fabriano ma tifiamo per il territorio dove concentriamo il nostro lavoro. E arrivo subito al suo primo appunto sulla fontana. Le consiglio di rileggere l’articolo che lei definisce “sarcastico” e “denigratorio”. Denigratorio dire che è occorso tanto tempo? Tanto che c’è si rilegga anche l’altro articolo, pubblicato nel novembre del 2018, come vede di tempo ne è trascorso. C’è del sarcasmo nel titolo nel ritorno dell’acqua nella fontana? Lo accetti, Sindaco, questo benevolo sarcasmo che nulla toglie al suo impegno per quanto riguarda la fontana Sturinalto. Ovviamente di articoli sulla fontana ne sono usciti altri e sicuramente lei li avrà letti. E le anticipo che domani ne uscirà un altro…

Veniamo ai bagni pubblici e alle fontanelle. Ad innescare il dibattito è stato il giornale con un articolo sul turismo a cui si è inserito il Partito democratico, confermando quanto già QdM era a conoscenza. Lei ha poi risposto, come è sua abitudine attraverso i social, e noi abbiamo messo in evidenza la sua posizione a cui poi ha fatto seguito una replica del Pd.

Vede Sindaco, nella sua lettera lei racconta la “sua” versione noi invece raccontiamo tutte le versioni e alla fine i lettori si faranno un’idea precisa sull’argomento.

E arrivamo all’ultimo articolo, la “toppa”. Prendiamo atto della precisazione e sarà nostro dovere riportarla. Intendiamoci, sarebbe stata comunque notizia (non siamo schiavi dei click).  

Eccoci ai saluti finali, Sindaco. Ma prima le voglio svelare un piccolo “segreto”, che poi tanto segreto per gli addetti ai lavori (giornalisti, politici, lettori) non è: “red” è l’abbreviativo di “redazione”. Si usa quando c’è un giornalista al desk…

Adesso lo sa. Comunque facciamo così: ogni volta che troverà firmato “red” un articolo, la autorizzo a fare riferimento al sottoscritto. Perché io gli articoli di Fabriano li vedo tutti e, soprattutto, li leggo tutti.

Anch’io la saluto cordialmente e sono a sua disposizione

Sergio Federici, direttore editoriale QdMnotizie

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche