Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Fascino e bellezze della città, i volontari accolgono i turisti

 

Tenuti aperti  luoghi di grande prestigio e valore culturale che altrimenti non sarebbero stati fruibili al pubblico

 

FABRIANO, 24 agosto 2020 – Le bellezze di Fabriano aperte ai visitatori grazie all’aiuto di alcuni volontari che in questi giorni di importante afflusso turistico si sono preoccupati di mostrare alcune delle strutture storico artistiche più importanti della città.

Non sono nuove le lamentele che arrivano sui social da parte dei fabrianesi, ma anche direttamente dai turisti, riguardo alla chiusura di alcuni luoghi come la chiesa di San Benedetto, l’Oratorio del Gonfalone e quello della Carità.

Bellezze che andrebbero mostrate al pubblico per valorizzare Fabriano, come è stato recentemente spiegato in un post sui social da un commerciante, proprietario della conosciuta edicola della Pisana.

Ci hanno pensato quindi alcuni cittadini che hanno tenuto volontariamente aperte queste strutture, coordinati dai parroci che ne possiedono le chiavi.

La problematica delle chiusure dei musei e di altre strutture, che riduce all’osso l’offerta turistica in questo momento di alto afflusso è un tema molto delicato e di cui si sente spesso parlare.

La situazione di emergenza Covid impedisce il normale andamento delle cose, anche in ambito turistico,  ma servirebbe comunque un coordinamento tra le strutture per evitare che i turisti tornino a casa insoddisfatti.

Un aiuto importante è arrivato da questi volontari, nella speranza che le bellezze più importanti della città possano essere sempre fruibili al pubblico.

Sara Marinucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

fabriano_storica4 fabriano_storica6 fabriano_storica1 fabriano_storica2 fabriano_storica3
<
>
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.