Connect with us

Jesi

JESI / CHROMAESIS 2019: MOSTRE, ISTALLAZIONI ED ESPLORAZIONI A SAN GIUSEPPE

Primo appuntamento oggi con un tour del quartiere, il quarto murale sarà realizzato dall’artista fiorentino Zed1 per la scuola Federico II

JESI, 21 giugno 2019 –  Fervono i preparativi per l’edizione 2019 di Chormaesis. Il progetto culturale ideato dal Servizio Polo Culturale del Comune di Jesi è strettamente collegato al territorio in cui nasce e si sviluppa: il quartiere San Giuseppe viene indagato a partire dalla sua storia, approfondendo la specifica realtà sociale, urbanistica fino a capire quali sono gli elementi estetici identificativi importati per rielaborare un pensiero artistico su quel determinato luogo.

Simona Cardinali

Simona Cardinali e l’assessore Luca Butini

«L’edizione di quest’anno – rivela Simona Cardinali, della Pinacoteca Civica – raccoglie i semi delle precedenti edizioni. Il punto di partenza è stato l’abito realizzato dalle sarte di San Giuseppe, Maria Pia Pirani e Velma Bartolini in occasione della Notte dei Musei (leggi l’articolo) ma Chromaesis quest’anno ha allacciato molti rapporti nuovi».

Giunto alla sua IV edizione, Chromaesis (qui il programma nel dettaglio) prende il via oggi 21 giugno con l’esplorazione del quartiere insieme all’architetto Giuseppe Vultaggio (partenze ore 18.30 e 21.30 dal Bar Gentile). Nell’occasione partirà un workshop di due giorni, curato dall’architetto, finalizzato al completamento di una istallazione, in placche di legno, presentata al Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, e che rientra nel progetto Guardo in Alto.

L’istallazione sarà collocata agli Orti Pace e poi spostata in Pinacoteca per la mostra fotografica di Hassan Badreddine sul tema dello “Straniero“.

Il terzo murale, quello di Alleg, il giorno dell’inaugurazione a marzo 2018

L’artista Hassan Badreddine, fotografo essenzialmente lirico, dotato di grande potenza evocativa, pone l’uomo al centro dei suoi interessi con tutto il suo carico di sofferenza ma anche di esplosioni mistiche (vernissage il 23 giugno alle ore 17.30. Ingresso gratuito). Gli appuntamenti proseguono dopo l’estate con un osservatorio sul quartiere dal taglio artistico, a cura dello jesino Luca Paccusse. Per il 2020 Chromaesis realizzerà anche un quarto murale: dopo quello di Alleg al civico 21, toccherà alla scuola Federico II. Cuore pulsante del quartiere, la scuola è stata proposta dalle insegnanti. Sarà l’artista fiorentino Zed1 a curare il murale.

(e.d.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.