Connect with us

Attualità

JESI / Oasi felina, Cinzia Napolitano: «Stiamo andando avanti»

L’assessora ha svolto diversi sopralluoghi nella ex scuola di Mazzangrugno dopo la rinuncia all’area del campo di calcio

JESI, 24 novembre 2020 – Non più l’ex campo sportivo Cleto Merli di Mazzangrugno ma la ex scuola che si trova poche centinaia di metri prima, la sede della futura Oasi felina.

gatti incontro comune

Cinzia Napolitano e Maria Antonietta Ferretti

Il Comune va avanti sul progetto anche dopo che la colonia dei gatti curati da Antonietta Ferretti, in via Zanibelli, si è organizata in autonomia acquistando un terreno a Piandelmedico: «Per legge dobbiamo realizzare un’Oasi felina che tra l’altro non c’è in tutto il territorio della Vallesina – spiega l’assessora all’ambiente Cinzia Napolitano -. Stiamo portando avanti questo progetto ormai da tempo».

A seguito di incontri con i residenti della zona è stata avanzata la proposta di attrezzare a ricovero per i gatti «la ex scuola, di proprietà del Comune di Jesi, che si trova poco prima del campo sportivo».

L’ex campo sportivo “Cleto Merli” di Mazzangrugno

La struttura, più volte messa in vendita ma l’asta è andata sempre deserta, non dispiace: «È più confortevole del campo sportivo: all’interno c’è più spazio e fuori il giardino ha molti alberi che creano delle zone di ombra. I veterinari dell’Asur hanno detto che sono interessati a collaborare visto che la Vallesina non è dotata di questo genere di struttura che oltre all’Oasi potrebbe accogliere anche un gattile».

Sopralluogo effettuato anche con i responsabili di Jesi Servizi.

«C’è diverso materiale da togliere all’interno, che necessita di una sistemazione: ci sono vetri rotti, un annesso sul retro che andrebbe demolito. Il Comune si è reso sempre disponibile, anche la signora Antonietta Ferretti, della colonia, sa che in caso di bisogno lo spazio c’è».

La signora Ferretti e altre volontarie de La colonia di Antonietta, che a breve dovranno lasciare l’attuale sistemazione di via Zanibelli dove verranno eseguiti dei lavori, hanno optato per una soluzione più vicina a Jesi: un campo, acquistato dalla volontaria Deborah Migliorini, in prossimità dello stabilimento Trevalli, zona Piandelmedico.

La Ferretti, sfumata l’ipotesi del campo sportivo per l’Oasi, ha ammesso di non poter raggiungere Mazzangrugno per motivi di salute: da qui la ricerca di una soluzione più vicina alla città che consenta alla “gattara” di continuare a prendersi cura dei gatti come fa da diversi anni a questa parte.

Sono circa 150 quelli che attualmente abitano accanto al canile sanitario, diversi sono stati recentemente lasciati vicino all’ingresso e qui hanno trovato una sistemazione. Antonietta li ha “battezzati” tutti e non sbaglia mai un nome: è stata proprio questa vicenda a porre all’attenzione della città la necessità di realizzare un’Oasi felina nel territorio comunale. Progetto su cui il comune di Jesi sta andando avanti

Leggi anche:

JESI / La Colonia di Antonietta: un terreno privato per i gatti

JESI / Oasi felina, salta l’ipotesi del vecchio campo sportivo di Mazzangrugno

JESI / Gatti “sfrattati”, Antonietta: «Non mi muovo finché non si trova una soluzione»

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche