Connect with us

Cronaca

JESI / NUOVO PIANO POTATURE NEI VIALI: DA LUNEDÌ SI PARTE, 270 ALBERI 7 SARANNO ABBATTUTI

JESI, 19 novembre 2016 – Partirà la prossima settimana e si concluderà a fine dicembre il piano di potature delle alberature poste nei principali viali della città. Si tratta del secondo ed ultimo intervento, coincidente con il periodo di fermo vegetativo, dopo quello del passato inverno.2

Il cantiere mobile per la manutenzione delle chiome ripartirà da viale della Vittoria (già posizionata la segnaletica per avvisare dei divieti di sosta), dove si era fermato il primo intervento, per poi proseguire con la potatura delle alberature lungo viale Verdi e lungo viale Papa Giovanni XXIIII. In tutto oltre 270 alberi di diverse tipologie. Di questi 7 saranno abbattuti perché presentano gravi lesioni tali da essere pericolosi per la pubblica incolumità.

La spesa complessiva è pari a 70 mila euro. Al riguardo l’Area Servizi Tecnici chiarisce che questo tipo di intervento di potatura sarà certificato per 4-5 anni (e dunque in questo lasso di tempo non sarà necessario effettuare alcun altro taglio).

Si tratta infatti, così come nel primo intervento dell’anno, di una nuova metodologia di gestione della alberate stradali, già applicata con successo in altri Comuni italiani dove sono presenti viali alberati storici allevati a vaso e con ridotto sesto d’impianto. Una metodologia che permette di predisporre il migliore piano di risanamento tenendo presente le variabili esistenti: vicinanza delle alberature agli edifici, distanza tra le alberature, fisiologia della pianta, antropizzazione, presenza di malattie e lesioni.

Il tutto nell’ottica di ottenere un quadro preciso della situazione delle alberature stradali e garantire sia il monitoraggio che la programmazione di interventi periodici di potatura.

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche