Connect with us

Ricette per il sorriso

COTTO&MANGIATO / LA RUBRICA DI GIOIA MORICI

  CENERENTOLA 2.0

–  Aho, sei la più carina del veglione, non pensavo de incontra’ una bella come te.

–  Io invece proprio a te volevo. Ma sapessi che fatica…prima de trovatte me so’ fatta tutto il reame.

–  In che senso??

–  A piedi…mi sono fatta a piedi.

–  Aaah…

–  Certi diti gonfi dentro ‘ste zoccolette de cristallo.

–  Te vòi butta’ colca un attimo? Non ce fa’ i complimenti.

–  Beh…magari prima scambiamo du’ parole, no? Dai, parlami di te, Azzurro, cosa ti piace?

–  La pizza coi grasselli.

–  No, intendo, cose immateriali, tipo viaggiare, ascoltare musica…

–  Il profumo della pizza coi grasselli.

–  Ma a corte cucinate i grasselli?

– Aivoja

–  El conijo in potacchio?

–  No, non me pare.

–  Sei sicuro de esse principe?

–  Certo! Ho anche il letto a castello!

– Mah.

–  Ma che?

–  Se non magni il conijo in potacchio non sei nessuno.

–  Io preferisco i grasselli. E la quaglia in salmì.

–  I grasselli co’ la quaglia?

–  Noo, mica insieme! Un giorno un piatto, un giorno n’altro.

–  Contento te.

–  Che c’hai contro la quaglia?

– Eddai… Vòi mette el conijo co’ la quaja?

– Va be’, se non gradisci la cacciagione, te serviremo el pesce. I mòscioli te piace?

– I mòscioli?? Ma che sei de Ancona? Forse era mejo se restavo a casa co’ i sorci.

– Perché…vivi co’ le pantegane?!

– Ce n’è una famigliola intera in soggiorno. So’ dolcissimi.

– Senti, direi che non è il caso di rovinare la nostra amicizia. Il numero tuo ce l’ho, magari te chiamo nei prossimi giorni…ok?

– Weh, nessuno può mettere Cenerentola in un angolo.

– Laguna Blu?

– È Dirty Dancing, ‘gnorante! È proprio vero: senza le basi è inutile fasse chiama’ altezza!

– Ah Cenerè, ma alla festa ce sei venuta pe’ divertitte o pe’ roppe i cojoni??

– Anvedi questo…e io che me credevo…chissà che me credevo…e invece…’sto burino…fòri tutto sorrisi e merletti…dentro un peracottarooo! C’aveva ragio’ la pòra nonna: “Pensace be’ prima de di’ de sì sull’altare, che, ammazza-mazza, è tutti ‘na razza!”.

– Guarda che la razza mia è de prima scelta!

– See parecchio!…uno che va a cavallo coi pantacollant celesti e la piuma sul cappello lo so io de che razza è…

– Ah, no, questo è troppo. Occhio, cosetta, che ce metto un attimo a trovanne un’altra, che, a me, me vòle tutte: Biancaneve, la Bella addormentata, la Principessa sul pisello…

– See, vabbè, a quella basta che je dai un materasso…

– A proposito de materassi. Il marito fa alla moglie: Cara, oggi ho venduto 3 materassi e 20 mutande e ho guadagnato 800 euro. E la moglie: Io invece con un materasso e senza mutande ne ho guadagnati mille! T’è piaciuta?

– Na mucchia…ciao, io esco.

– Ma ndo vai?

– Via.

– E la scarpetta??

– Falla te che io ho magnato come un porco!

Morale: per il principe “azzurro” c’è da aspettare un po’, pronta consegna ce l’abbiamo “poco nuvoloso”. Va be’ uguale???

Gioia Morici

gioia.morici@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023