Connect with us

Attualità

JESI / GIRARE PER LA CITTÀ ACCOMPAGNATI DA UNA GUIDA TUTTA SPECIALE

Il pratico volume “Jesi in tasca”, realizzato da due giovani, consentirà al turista di avere a portata di mano informazioni utili sui contenitori culturali e siti archeologici

 

 

JESI, 9 giugno 2019 – Erano in tanti, ieri pomeriggio (8 giugno), coloro che si sono ritrovati nella sala maggiore di Palazzo Bisaccioni, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, per assistere alla presentazione ufficiale di “Jesi in tasca”, l’aggiornata guida turistica che arriva a distanza di alcuni decenni dall’ultima edizione analoga.

“Una guida snella e maneggevole”, l’ha definita Maria Cristina Locatelli, presidente dell’Archeoclub che ha promosso l’iniziativa realizzata da due giovani appassionati della storia e delle bellezze jesine. Dopo i saluti che Laura Cavasassi ha portato a nome del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Alfio Bassotti, e del segretario generale, Mauro Tarantino, è seguita una brevissima introduzione della Locatelli. La presidente dell’Archeoclub ha ringraziato la Fondazione Carisj per  il sostegno dato in occasione della pubblicazione della guida e si è complimentata con i due giovani che con i loro studi e le loro ricerche sono riusciti a realizzare questa ricca guida della città. Anche il sindaco, Massimo Bacci, si è complimentato con Alessandro Fossi e Alessandro Biagioni per aver messo a disposizione della città e dei suoi visitatori una pratica guida tascabile ricca di annotazioni e foto.

Alla presentazione era presente anche il curatore editoriale della guida, Claudio Ciabochi che oltre a parlare di quest’ultimo lavoro tipografico ha parlato della collana “Marche in tasca” e di altre pubblicazioni similari in Umbria, Toscana, Lazio ed altri centri marchigiani.

“La guida di Jesi – ha detto Ciabochi – è nata dall’incontro avvenuto a Senigallia con Fossi”, incontro che ha convinto l’editore ad aderire al progetto.

Dopo questi interventi è stata la volta dei due protagoniste dell’avventura storico-illustrativa. Biagioni, dopo aver ringraziato Fossi per il coinvolgimento, ha illustrato alcuni aspetti  di questa nuova guida, sottolineando il fatto che, rispetto alle precedenti, questa è più aggiornata, visto che nel tempo il patrimonio storico artistico cittadino è cresciuto con nuovi musei  e ritrovati siti storici.

Fossi, dal canto suo, ha messo in evidenza altre novità contenute nella pratica guida come i percorsi pedonali per visitare la parte esterna dell’antico centro storico, la sintetica illustrazione delle caratteristiche dei vari contenitori artistici.

Delle bellezze fuori dalle antiche mura ha fatto soltanto due esempi, la bella chiesa di S. Marco e la caratteristica, antica chiesa di S. Maria del Piano. Una descrizione accurata, quella degli autori, una rappresentazione pressoché completa dei contenuti scritti e fotografici  di “Jesi in tasca”.

Terminati gli interventi,  ai due giovani autori e a quanti si sono dati da fare per dotare la città di una nuova, aggiornata guida turistica sono andati i complimenti dell’assessore alla cultura, Luca Butini.

(s. b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.